Home Spettacolo Spettacolo Genova

5°ed ultimo appuntamento rapallese Festival Organistico

0
CONDIVIDI
5°ed ultimo appuntamento rapallese Festival Organistico

Sabato 22 nella Basilica dei SS. Gervasio e Protasio di P.za Cavour Rapallo alle 21, Ensemble Rapallo Musica, direttore Pierdino Tisato con l’organo di Tomasz Adam Nowak

Il quinto e ultimo appuntamento rapallese del XXII Festival Organistico Internazionale “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria” coincide con il tradizionale concerto per organo e orchestra. Sabato 22 agosto la Basilica dei SS. Gervasio e Protasio ospiterà infatti l’esibizione dell’Ensemble Rapallo Musica diretto da Pierdino Tisato. Alla consolle dell’organo “Marin” (1942) siederà il concertista polacco di fama internazionale Tomasz Adam Nowak, docente presso la Hochschule di Detmold e organista della Stadt und Marktkirche St. Lamberti di Münster. Per permettere la fruizione del concerto al maggior numero di persone possibili e in sicurezza, sarà allestito un maxischermo in piazza Canessa, attigua a quella dove sorge la basilica. La manifestazione aderisce per il terzo anno consecutivo al progetto F.O.N.O. – Festival Organistico del Nord Ovest, promosso dall’Associazione Culturale “Rapallo Musica” in modalità itinerante in Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Il concerto si svolge sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e si avvale del sostegno economico della Fondazione Compagnia di San Paolo, Regione Liguria, Comune di Rapallo, Centro Latte Rapallo e Lions Club Rapallo. L’evento sarà preceduto da un concerto di campane. L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

BIOGRAFIE

Ensemble Rapallo Musica

L’Ensemble “Rapallo Musica”, nato nel 2009 come diretta emanazione dell’associazione di cui porta il nome, è interamente formato da giovani e qualificati musicisti liguri. Sin dalla sua fondazione si esibisce regolarmente nell’ambito del Festival Organistico Internazionale “Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria”, dedicandosi all’approfondimento del repertorio per organo e orchestra sotto la guida di diversi direttori. L’ensemble si presenta in formazione variabile, fino a configurarsi come un’orchestra sinfonica, in accordo con le specifiche esigenze delle composizioni eseguite.

… Non capita molto spesso di ascoltare in concerto il repertorio per organo e orchestra: un’occasione si presenta ogni anno – dal 2009 – nell’ambito del Festival organistico internazionale organizzato dall’Associazione Rapallo Musica …

… Il concerto con orchestra nella Basilica di Rapallo costituisce ovviamente per più versi il momento culminante del festival …

… una piacevole sorpresa è stata la prestazione dell’Ensemble che porta il nome dell’Associazione Rapallina: giovani strumentisti che non costituiscono un effettivo organismo stabile ma si sono dimostrati nell’occasione precisi e duttili come una “vera” orchestra… Alberto Brusotti Rivista “Musica” – Agosto 2014

Pierdino Tisato

Pierdino Tisato, scledense, è organista, direttore d’orchestra e direttore di coro.

Ha studiato a Vicenza con i maestri Elsa Bolzonello Zoia, Fiorella Benetti Brazzale, Giuseppe Russolo e Natalino Tacchetti. Diplomato presso il Conservatorio di Venezia in “Organo e Composizione organistica” e in quello di Verona in “Musica corale e direzione di coro”, si è perfezionato con i musicisti: Langlais, Zerer, Radulescu, Innocenti, Cozza (Organo), Vesselinova, Tamminga (Clavicembalo), Descev, (Direzione d’orchestra).

Svolge attività concertistica come solista d’organo e clavicembalo collaborando anche con formazioni cameristiche. Ha ottenuto consensi di pubblico e di critica all’estero, distinguendosi per l’esecuzione di interessanti programmi monografici dedicati soprattutto a Bach e a Franck; di quest’ultimo compositore, ha prodotto l’integrale organistica su doppio cofanetto CD e DVD suonando, in esclusiva, un Organo HAMMOND Model RT-3.

Nel 1978 ha fondato il “Coro polifonico di Giavenale” che tuttora dirige. Il gruppo è risultato vincitore e ha ottenuto prestigiosi premi in molti concorsi corali; anche nell’ambito concertistico riscuote vivissimi successi e apprezzamenti.
Specializzato nella musica policorale soprattutto veneziana, ha suonato e diretto importanti musiche di Gabrieli e Monteverdi per voci e strumenti a due, tre, quattro cori nella Basilica di S. Marco e nella Scuola Grande di S. Rocco a Venezia. Da qualche tempo ha assunto la direzione musicale dell’ensemble strumentale “Corte dei Musici” che, oltre a svolgere una attività propria, si unisce al coro in numerosi concerti vocali – strumentali. Molte le collaborazioni effettuate con musicisti e musicologi di fama come Claudio Gallico, Giulio Cattin e Giusto Pio.
Con l’Orchestra barocca “I Musicali Affetti” ha inciso per l’etichetta “Rainbow Classics” una monografia di Johann Sebastian Bach comprendente Mottetti a quattro e a otto voci e la “Lutherische Messe in Sol maggiore”. Ha realizzato DVD dal vivo tra cui Requiem di Mozart e Messiah di Haendel. Vincitore di concorso nazionale a cattedre per titoli ed esami, ha insegnato “Organo e Canto gregoriano” presso i conservatori di Cosenza, Latina e Alessandria.

Tomasz Adam Nowak

Nato a Varsavia, ha studiato organo presso il Conservatorio “Frédéric Chopin” della sua città natale e successivamente a Monaco, Parigi e Amsterdam. I suoi insegnanti sono stati Joachim Grubich, Franz Lehrndorfer, Marie-Claire Alain e Ewald Kooiman.

È risultato vincitore di numerosi concorsi internazionali, tra i quali quelli di Budapest, Lüneburg, Berlino e Wiesbaden oltre che nel 1994 del Concorso Internazionale di Improvvisazione di Haarlem (Paesi Bassi).

Dal 1995 al 2001 ha insegnato presso la Hochschule di Francoforte e all’Università di Mainz e dal 2001 è professore di organo e improvvisazione presso la Hochschule di Detmold, dove dirige il Dipartimento di musica sacra.

Dal 1999 è Organista Titolare della Stadt und Marktkirche St. Lamberti a Münster. Tomasz Adam Nowak predilige le composizioni di Johann Sebastian Bach (di cui ha eseguito e registrato diverse volte l’intero repertorio per organo), la musica organistica romantica e l’arte dell’improvvisazione.

Ha tenuto concerti in molte chiese e sedi prestigiose, tra le quali le cattedrali di Berlino, Monaco, Colonia, Passau, Bruxelles e Vienna, la Schauspielhaus e la Philhamonie di Berlino, il Gewandhaus di Lipsia e le sale di San Pietroburgo, Bilbao e Varsavia. Tiene regolarmente delle masterclass ed è stato invitato a far parte della giuria dei concorsi internazionali di Chartres e Haarlem. Collabora inoltre con varie orchestre sinfoniche in Germania e all’estero ed è direttore artistico del Festival “Münsterscher Orgelsommer”.