Home Cronaca Cronaca Genova

Virus fornaio e controlli: a Genova solo 4 multe dei cantuné, zero di Carabinieri e Polizia

0
CONDIVIDI
Centro Storico di Genova, controlli della Polizia locale (foto d'archivio)

Solo quattro giovani sanzionati perché senza mascherina che, nonostante l’invito a metterla, hanno continuato a non indossarla.

Poi tanti richiami con il megafono per fare distanziare le persone.

E’ il bilancio del primo sabato genovese dopo l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che ha vietato l’attività di ballo nelle discoteche e stabilito l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale dalle 18 alle sei.

Lo ha riferito ieri l’agenzia Ansa.

Disco chiuse e mascherine solo dopo le 18, prof. Bassetti: non sarà mica un virus fornaio?

Sono stati gli agenti della Polizia locale a sanzionare i quattro ventenni, mentre i colleghi di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza non hanno multato nessuno.

La scorsa settimana la prefetta di Genova Carmen Perrotta aveva convocato un tavolo con i vertici delle Forze dell’ordine e ordinato di intensificare i controlli sulla movida nel Centro storico genovese e nelle Riviere per fare rispettare le nuove disposizioni ministeriali che hanno suscitato un mare di polemiche.