Home Cronaca Cronaca Genova

Via Prè in mano a loro: arrestano spacciatore senegalese, presi a bottigliate da africani

0
CONDIVIDI
Polizia Locale di Genova (foto di repertorio)

Arrestano uno spacciatore di droga senegalese e vengono presi a bottigliate dagli altri stranieri presenti.

Oggi pomeriggio tre agenti della Polizia locale (tra cui una donna) sono rimasti feriti durante l’identificazione del pusher avvenuta in via Prè, nel Centro storico di Genova.

Lo spacciatore di droga africano, un 39enne irregolare sul territorio nazionale e mai rimpatriato, colpito da decreto di espulsione della Questura di Sassari, pregiudicato per spaccio di droga e resistenza a pubblico ufficiale, è stato fermato perché colto in flagranza di reato.

Tuttavia, altri giovani africani che hanno assistito alla scena hanno lanciato contro gli agenti del reparto Sicurezza urbana diverse bottiglie di vetro per tentare di fare evitare l’arresto.

Gli agenti, per sottrarsi ai lanci e portare a termine l’intervento, hanno dovuto utilizzare anche lo spray urticante.

Lo spacciatore ha ingerito alcuni ovuli di droga e sarà piantonato in ospedale fino a quando non li espellerà. Al momento, risulta accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

I tre feriti sono stati trasferiti al pronto soccorso. Fondamentali per il contenimento dei danni fisici la preparazione degli agenti e la dotazione dei gusci protettivi con cui operano gli addetti al reparto di Sicurezza urbana.