Home Cronaca Cronaca Imperia

Ventimiglia, migrante nascosto in Tir al freddo chiama 112 e si salva grazie allo smartphone

0
CONDIVIDI
Tir nell'autoporto di Ventimiglia (foto di repertorio)

E’ arrivato alla stazione di Ventimiglia, poi si è nascosto nel container di un Tir aspettando che partisse verso la Francia. Solo che il mezzo pesante si è fermato all’autoporto di Ventimiglia per ore, prima che l’autista decidesse di riprendere il viaggio al mattino.

La temperatura all’interno del container durante la notte è scesa a tal punto che il migrante illegale, un 25enne originario del Gambia, ha chiamato il 112 con il suo smartphone chiedendo aiuto.

Ai carabinieri non ha saputo spiegare dove si trovasse, ma l’africano è riuscito a far capire, in inglese, che era infreddolito e si trovava nel rimorchio di un tir fermo da ore.

La centrale operativa ha inviato una pattuglia verso l’autoporto di Ventimiglia e quindi ha chiesto al migrante di indicare l’intensità con cui sentiva la sirena.

Alla fine è stato rintracciato e salvato dal freddo. Il giovane, nonostante la disavventura, è risultato in buone condizioni.

Ai carabinieri ha raccontato di essere arrivato la notte precedente alla stazione ferroviaria di Ventimiglia e di avere raggiunto l’autoporto, da dove sperava di avere la possibilità di oltrepassare la frontiera nascondendosi in un Tir.

Il 25enne è stato denunciato perché irregolare sul territorio nazionale. Indagini in corso per capire se il migrante illegale sia stato favorito da qualcuno durante la sua permanenza in Italia e nel suo tentativo di arrivare in Francia.