Home Cronaca Cronaca Imperia

Tunisini spacciatori, Ponente invaso dalla droga: 5 arresti, 18 chili di eroina sequestrati

0
CONDIVIDI
Carabinieri e droga

“Stones express”. Maxi operazione antidroga nel Ponente ligure.

I carabinieri di Ventimiglia, con la collaborazione dei colleghi di Imperia e Ivrea, hanno concluso una vasta operazione antidroga che ha portato all’arresto di cinque stranieri e al fermo di un sesto presunto trafficante, con il sequestro di oltre 18,5 chili di eroina, 645 grammi di cocaina e 50 grammi di hashish. Oltre a quasi 25 mila euro in contanti, verosimilmente provento dell’illecita attività.

Gli arresti sono stati eseguiti a Ventimiglia, Sanremo, Ivrea e Torino.

Secondo i risultati delle indagini dell’Arma, la banda di stranieri, composta da immigrati tunisini e connazionali che avevano ottenuto la cittadinanza francese, spacciava droga in tutto il Ponente Ligure, in Piemonte e in Costa Azzurra.

L’indagine “Stones Express” era cominciata il 13 marzo scorso, con il ritrovamento di circa 7 etti di eroina sotto la sella di uno scooter di uno straniero fermato a Ventimiglia dai militari del Nucleo Radiomobile di Ventimiglia.

Il conducente era riuscito a scappare ed erano immediatamente scattate le indagini per giungere all’identificazione del fuggitivo e del suo quadro di relazioni. Si è aperto un mondo: contatti, movimenti, abitazioni, scambi, manovre evasive, massima cautela da parte dei sodali (tutti tunisini) per evitare di essere intercettati dai militari dell’Arma.