Home Spettacolo Spettacolo Genova

Torna il Festival Internazionale di Nervi: si parte il 2 luglio

0
CONDIVIDI
Come arrivare al Festival Internazionale di Nervi

Riecco, grazie all’impegno del Comune di Genova, che ritornano le serate ai Parchi di Nervi, teatro, sino a vent’anni fa dei “Balletti Internazionali”.

La rassegna si apre da subito con un’artista italiana di grande qualità: Il 2 luglio Giorgia incanterà la platea dei Parchi di Nervi con la sua meravigliosa voce e con le canzoni del “Pop Heart Summer Nights Tour”. Cantautrice, musicista e produttrice discografica, Giorgia non solo è tra le cantanti più note nel nostro paese, ma è un nome di successo a livello internazionale.

Il 3 luglio la “cantantessa” Carmen Consoli suonerà le sue canzoni con l’Orchestra del Teatro Carlo Felice.La prima donna nella lunga storia del Club Tenco a vincere la Targa Tenco come Miglior Album dell’anno con “Elettra”, è stata nominata Goodwill Ambassador dell’Unicef e Ambasciatrice del Telefono Rosa, ha vinto il premio Amnesty Italia per “Mio zio”.

Si prosegue con un volto italiano molto noto: il 4 luglio Alessandro Preziosi interpreta Moby Dick, da Herman Melville. Uno dei maggiori, più noti e apprezzati attori italiani di teatro, televisione e cinema, produttore e protagonista di spettacoli e di fiction televisive di grande successo, affronta Moby Dick, testo fondamentale della narrativa moderna.La lettura di Alessandro Preziosi sarà accompagnata dal live electronics di Paky De Maio.

Tre giorni dopo, il 7 luglio, la grande danza è protagonista della rassegna con il balletto classico del The Tokyo Ballet; una delle più importanti Compagnie di danza classica del mondo, fondata nel 1964, che ha in repertorio balletti firmati da tutti i maggiori coreografi, in particolare di Maurice Bejart. Programma: “Il regno delle ombre” dal I atto de “La Bayadère”, Pas de deux da « Don Chisciotte », Tam-Tam et Percussion di Felix Blaska.

L’8 luglio si torna alla grande musica leggera italiana con il concerto del cantautore Francesco De Gregori. Nell’estate 2019 De Gregori è impegnato con “De Gregori & Orchestra – Gratest Hits Live”, un tour che si propone di presentare per la prima volta in un contesto sinfonico i suoi più grandi successi.

Il giorno dopo, il 9 luglio, ci sarà lo show de Il volo con l’Orchestra del Teatro Carlo Felice.Il 2019 è l’anno del decennale artistico de Il Volo. I tre giovani artisti sono impegnati in progetti in Italia, ma soprattutto nel mondo, con l’uscita del nuovo disco “Musica” a livello internazionale e con un tour che tocca l’Europa, il Giappone e il Nord America.

Il 12 luglio sarà la volta de Les Ballets Trockadero de Monte Carlo; fondato nel 1974, Les Ballets Trockadero riprende in modo ironico e dissacrante, ma impeccabile dal punto di vista tecnico, la tradizione del balletto classico, per una compagnia di danza composta di soli uomini.Programma: II atto del Lago dei Cigni, Balletto a sorpresa, Go for Barocco, Raymonda’s Wedding.

Il 13 luglio ci sarà il concerto di Neri Marcorè con GnuQuartet e l’Orchestra del Carlo Felice. Il noto attore, doppiatore, conduttore televisivo, imitatore, comico e cantante italiano porterà in scena lo spettacolo “Come una specie di sorriso”, un modo di riscoprire e dare nuova linfa vitale alle canzoni di Fabrizio De Andrè, grazie agli GnuQuartet, quartetto dal singolare organico strumentale (violoncello, violino, flauto, viola). Lo spettacolo sarà, inoltre, arricchito e reso unico dall’Orchestra del Teatro Carlo Felice.

Si prosegue il 14 luglio con il Gala di Danza di Andrea Volpintesta e Sabrina Brazzo; étoile attivi nei maggiori teatri italiani e internazionali.

Il 16 luglio il cantautore e chitarrista brasiliano Caetano Veloso sarà il protagonista della serata. Caetano Veloso è tra gli artisti più influenti ed amati del panorama musicale brasiliano; di grande suggestione le meravigliose atmosfere brasiliane dei suoi brani e le sue magiche sonorità.

La rassegna prosegue il giorno successivo, 17 luglio, con il concerto del regista e musicista Emir Kusturica.

L’inimitabile band balcanica che lo accompagna nei concerti fonde e mescola ritmi rock e tzigani, sudamericani e folk, punk ed etnici, cogliendo le influenze tradizionali della musica jugoslava con strumenti come violino, fisarmonica, sax, chitarra elettrica, batteria, trombone.

Il 18 luglio ritorna la grande musica d’autore italiana con il concerto di Gino Paoli, che si esibirà con l’Orchestra del Teatro Carlo Felice.Nasce a Monfalcone il 23 settembre 1934, ma si trasferisce a Genova da bambino.Il notissimo cantautore ha scritto alcune tra le più belle pagine della musica italiana di questo secolo, tra cui “Senza fine”, “Sapore di sale” ed “Il cielo in una stanza”.

Chiude la rassegna il 20 luglio Sergei Polunin con il gala di danza “Sacré”; uno dei più importanti talenti contemporanei della danza classica, una personalità forte, oltre che dal punto di vista artistico, anche da quello mediatico, per gli atteggiamenti sfidanti e a volte provocatori che ne fanno l’astro controverso ed emergente della scena coreutica mondiale, primo ballerino presso i più importanti teatri del mondo, fra cui la Scala, il Royal Ballet, il Bolscioi, il Bayerische Staatsballet. Programma: I atto Fraudulent Smile, coreografia di Ross Freddie Ray, musica di Kroke; II atto Sacré, coreografia di Yuka Oishi, musica “La sagra della primavera” di Igor Stravinsky.

Insomma, un programma di livello assoluto; la nostra testata sarà presente e racconterà ogni serata.

Franco Ricciardi

Franco Ricciardi