Home Cronaca Cronaca Genova

Tentano estorsione a ristoratore: due siciliani pregiudicati arrestati dalla polizia

0
CONDIVIDI
Polizia (immagine di repertorio)

La polizia di Genova ha arrestato, ieri pomeriggio, due siciliani di 24 e 63 anni per estorsione.

I due uomini, sabato 25 gennaio, mentre si trovavano all’esterno di un ristorante del centro cittadino genovese, hanno visto un topolino entrare all’interno del dehor del locale ed hanno preso il telefonino per poi filmare di nascosto tutta la scena.

I due “furfanti” poi sono entrati nel ristorante e, con fare minaccioso, hanno chiesto al giovane proprietario un pranzo gratis, da consumersi il giorno dopo, per cancellare il video.

Il ragazzo, impaurito, ha così concordato per la domenica un pranzo gratuito per i due uomini.

Il giorno dopo i malviventi si sono presentati regolarmente al ristorante e, dopo aver ribadito di far vedere le immagini alle autorità, si sono accomodati al tavolino.

Durante la consumazione del pasto i due uomini hanno preteso anche una cospicua somma di denaro per cancellare definitivamente il video del topolino.

A quel punto il giovane ha, prima chiamato al telefono lo zio, socio del locale, raccontandogli tutto, poi ha consegnato ai due malviventi una busta con 3 banconote da 50 euro; niente da fare, i due uomini hanno preteso ancora più soldi.

Nel frattempo è arrivato nel locale lo zio che, senza esitazioni, ha chiamato la polizia.

Gli agenti intervenuti hanno così arrestato per estorsione i due uomini trovandoli ancora in possesso della somma di 150 euro poco prima estorta.

I due truffatori, entrambi con svariati precedenti di Polizia, sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.