Home Politica Politica Genova

Taglio di risorse per minori e anziani genovesi, Lodi (Pd) attacca assessora Fassio

0
CONDIVIDI
L'assessora comunale all'Istruzione e Politiche socio-sanitarie Francesca Fassio (FI)
“Analizzando il bilancio di previsione 2018 del Comune di Genova, su cui il Consiglio sarà chiamato a discutere e votare, sembra essere evidente un ammanco rilevante di risorse nelle aree di intervento ‘minori’ e ‘anziani e strutture residenziali per anziani’ per circa un milione di euro ad area. Si tratta di un elemento grave, che nei fatti contraddice l’obiettivo di ‘mettere al centro la persona’ sempre dichiarato dalla giunta Bucci e dall’assessora alle Politiche socio-sanitarie, Francesca Fassio”.
Lo ha dichiarato oggi la capogruppo comunale del Pd Cristina Lodi.
“Oltretutto, in sede di discussione – ha aggiunto Lodi – non è stato presentato alcun elemento di variazione così importante che ricadrebbe pesantemente sui servizi alla persona.
Questo taglio di risorse sul sociale sarebbe davvero un passo indietro, considerato che il Comune di Genova ha una importante storia di servizi alla persona di qualità con caratteristiche di efficacia e di efficienza grazie anche allo strumento del Centro Servizi.
Ecco perché presenteremo un Ordine del giorno che  impegna il sindaco e la Giunta a garantire almeno le risorse finanziare impegnate nel 2017 sulle politiche sociali e in particolare in queste due aree a tutela delle categorie tra le maggiormente fragili (minori e anziani)”.