Home Cultura Cultura Savona

Stasera al Teatro Sacco di Savona: Piccoli crimini coniugali

0
CONDIVIDI
I due protagonisti

La celebre commedia “Piccoli crimini coniugali” di Eric Emmanuel Schimitt verrà presentata questa sera (inizio alle ore 21) all’ Antico Teatro Sacco di Savona. In scena ci saranno Alessio Dalmazzone e Roberta Gaggino, per la regia di Alessio Dalmazzone. Lo spettacolo, una produzione della Libera Compagnia Teatro Sacco, verrà replicato domani alle ore 17. Assistente alla regia è Sandro Battaglino, mentre le luci e l’ audio sono affidati ad Andrea Salviati.

Una coppia, apparentemente qualsiasi, sta riflettendo su di sè, a partire dall’ identità. Chi siamo? E chi è realmente ciascuno di noi due? Chi vogliamo essere? E chi vorrei che tu fossi? Il passato della coppia è deflagrato per un motivo scatenante, che inizialmente pare univoco, poi comincia a ramificarsi e a prendere cento aspetti diversi. La verità è spezzata in frammenti, come uno specchio rotto, di fronte al quale l’immagine d’insieme complessiva sembra essersi persa per sempre. Come nel viaggio di Edipo, Gilles e Lisa procedono con domande e scoperte continue alla ricerca strenua della verità: In fondo al tunnel la sua luce si mescola alle luci ambigue della menzogna. E’ un marcamento costante, “a uomo”: ciascuno ha un progetto su se stesso e sull’ altro, entrambi avanzano tra i sospetti. Continui scontri e cambi di strategia. Però il premio finale sembra lo stesso: salvarsi. Singolarmente e come coppia.

Si tratta di due personaggi che recitano cambiando di continuo la propria parte, che vivono nel teatro naturale del mondo e del loro appartamento: viene in mente lo Shakespeare di Come vi piace, il famoso “tutto il mondo è un palcoscenico”. Si comportano esattamente come due attori che vivono e recitano i loro ruoli in un teatro. Il loro palcoscenico non è quindi solo il reale palco del teatro, ma tutto il teatro fisico è il loro personale palcoscenico. Le mura che circondano i palchi e la platea sono le mura stesse della loro mente, quelle in cui volontariamente, o no, si vanno rinchiudendo e dove provano a recitare i vari ruoli che si affidano o che l’altro affida loro.

Si tratta di un giallo psicologico, sorretto dall’ onda di una scrittura magicamente riuscita. Per avere maggiori informazioni (l’ ingresso è riservato ai soci) è possibile inviare un messaggio all’ indirizzo info@teatrosacco.com oppure telefonare ai seguenti numeri: 331 77 39 633 – 328 65 75 729.
CLAUDIO ALMANZI