Home Cultura Cultura Genova

Spente 200 candeline per il libro di Valentina Borniotto

0
CONDIVIDI
Quadreria Società Economica

“Il convento dei cappuccini e la chiesa di Santa Croce a Chiavari. Arte e Storia” è il libro presentato ieri 11 dicembre nel pomeriggio nella sala convegni “Senatore Dallorso”, del Banco BPM – Banco di Chiavari. Il volume è stato scritto da Valentina Borniotto, storica dell’arte e “tenuto a battesimo” dal professor Daniele Sanguineti dell’Università di Genova.

Il libro, con l’elegante veste grafica di Sagep, è stato realizzato in occasione dei 200 anni dell’Istituto Studio e Lavoro, oggi presieduto da Franco Cavagnaro, che dai primi del Novecento ha sede proprio nell’ex convento dei Cappuccini.

Valentina Borniotto e Daniele Sanguineti hanno delineato brevemente al pubblico le travagliate e interessanti vicende storiche vissute dal complesso cinquecentesco di Santa Croce di Chiavari, ricostruite nel dettaglio nelle varie sezioni del libro attraverso il vaglio di numerose fonti archivistiche e storiografiche. Uno studio inedito, che ricostruisce per la prima volta le articolate fasi costruttive, le vicende storiche, storico-artistiche e culturali dell’ex convento cappuccino,

che presenta opere di alcuni protagonisti del Seicento e Settecento ligure, come Cesare Corte, Andrea Ansaldo e Giuseppe Palmieri, in parte ancora presenti in loco, in parte dislocate presso il Museo Diocesano chiavarese. Oltre all’arredo e all’apparato scultoreo, è di particolare rilievo il presepe ottocentesco, costituito da oltre centotrenta statuine lignee vestite, conservate nei locali dell’Istituto, che ora attendono una delicata opera di restauro, per la quale a breve l’Isitituo Studio e Lavoro lancerà la campagna “Adotta una statuina” come ha annunciato ieri il presidente Cavagnaro.

Il volume, ideale strenna di Natale, dopo la presentazione ufficiale di ieri, sarà ora disponibile presso le agenzie del Banco di Chiavari, che vista la qualità artistico-culturale e la finalità (le offerte libere saranno destinate all’Istituto) ha scelto di sostenere il progetto mettendosi a disposizione.

Nell’ambito dei festeggiamenti per i 200 anni è in programma anche un convegno pubblico, che si svolgerà Sabato 21 dicembre, dalle 10 alle 12.30, nella sala Ghio Schiffini della Società Economica e dedicato alla realtà dell’Istituto Studio e Lavoro tra passato, presente e futuro. ABov