Home Cronaca Cronaca Genova

Sciacalli coronavirus a Genova, ricarichi fino a 800%: GdF sequestra 1100 mascherine

0
CONDIVIDI
GdF, mascherine sequestrate ( foto di repertorio fb)

Oltre 1.100 mascherine sequestrate, 900 confezioni di gel igienizzante per 450 litri di prodotto, cinque titolari di attivita’ commerciali denunciati per manovre speculative su merci.

E’ il risultato, riportato stamane dall’agenzia Dire, dei controlli effettuati dalla Guardia di Finanza di Genova in una sessantina di negozi che commerciano mascherine chirurgiche, dispositivi di protezione individuale e prodotti igienizzanti, tra cui 40 farmacie e parafarmacie.

I finanzieri hanno confrontato i prezzi di acquisto e di vendita precedenti all’emergenza e quelli applicati a partire dai primi giorni di marzo, rilevando in alcuni casi ricarichi fino al 330% sulla vendita diretta e oltre l’800% via social network.

I prodotti sequestrati sono gia’ stati messi a disposizione della Protezione civile.

Alle attivita’ hanno contribuito anche 53 segnalazioni arrivate dai cittadini al 117.

I responsabili della GdF genovese hanno tuttavia sottolineato che “moltissimi esercenti hanno continuato a praticare prezzi sostanzialmente in linea con quelli precedenti all’emergenza, con ricarichi oscillanti fra il 20 e il 60% rispetto ai costi di acquisto. Costi che, comunque, hanno subito un lieve incremento rispetto alla fine dello scorso anno. Ulteriore elemento di interesse emerso nelle attivita’ ispettive riguarda il fatto che alcuni esercizi non avevano mai commercializzato mascherine e gel, la cui vendita e’ stata avviata solo in piena emergenza”.