Home Consumatori Consumatori Genova

Rsa, esposto in procura a Genova: Codacons chiede di indagare su morte anziani

0
CONDIVIDI
Anziani (foto di repertorio)

I responsabili del Codacons oggi hanno riferito di avere presentato un esposto in procura a Genova col quale si chiede ai pm “di estendere le indagini e di procedere per il reato di epidemia e omicidio plurimo doloso con dolo eventuale per le morti di Covid-19 nelle residenze per anziani”.

Rsa liguri: test coronavirus su 2353 ospiti e 1682 operatori. Negativi 86% e 91%

“Quanto accaduto nelle case di riposo della Liguria – hanno spiegato – non può ritenersi un’epidemia casuale, ma è una vera e propria strage.

Chiediamo di arrestare e perseguire i responsabili dei contagi e dei decessi avvenuti nella Rsa a causa dell’incapacità nella gestione dell’emergenza per la mancata adozione di tutti i provvedimenti previsti per affrontare l’emergenza coronavirus (mancanza di dispositivi di rianimazione, ventilatori, tamponi, mancato screening mediante tampone, mancanza di mascherine e altri presidi sanitari, mancato rispetto delle norme sulla sicurezza sul lavoro), per il reato di omicidio plurimo con dolo eventuale”.

Sul sito del Codacons i parenti delle vittime possono compilare un questionario per segnalare e denunciare eventuali carenze, ritardi od omissioni.

In tutta Italia sono state avviate indagini. In sostanza, i pm vogliono anche capire se gli anziani positivi sono stati messi o lasciati accanto a quelli negativi al coronavirus.