Home Sport Sport Genova

Roma-Genoa 3-2, Grifone caparbio sconfitto all’Olimpico

0
CONDIVIDI

Il Genoa sconfitto con onore contro la Roma all’Olimpico al termine di una prova caparbia sempre in partita fino al ’90.

Il Grifone sblocca il match dopo appena ’18 minuti di gioco grazie al Pistolero Piatek che si conferma capocannoniere solitario del campionato ribadendo in rete un tiro di Hiljiemark che passa sotto le gambe di Olsen. Roma che prova a svegliarsi ma il Grifone si difende con ordine. Poco dopo Fazio pareggia i conti con un gran tiro che beffa Radu.

Al ’34 rossoblù che tornano in vantaggio grazie a Hiljiemark: lo svedese raccoglie sul secondo palo un invito di Sandro di testa da angolo e batte ancora Olsen.

Prima della fine del primo tempo però i capitolini segnano il 2-2  con il figlio d’arte Kluivert che insacca con un diagonale al termine di una bellissima azione personale.

Ripresa molto frizzante. Ad inizio tempo Lazovic batte Olsen con un tiro a giro ma il VAR fa annullare per fuorigioco di Kouamè ad inizio azione. La Roma prende coraggio e Cristante al ’59 segna con un gran tiro da centro area. Ci prova il Genoa ad arrivare al pari, soprattutto con Piatek, ma i padroni di casa reggono e portano a casa il successo.

fc

Olsen; Fazio, Manolas, Juan Jesus; Florenzi, Cristante, Nzonzi, Kolarov; Under (75′ Santon), Zaniolo, Kluivert (79′ Schick). All. Di Francesco
A disposizione: Mirante, Fuzato, Karsdorp, Pellegrini Lu., Santon, Marcano, De Rossi, Perotti, Pastore, Coric, Marcucci, Schick
Indisponibili: Dzeko, El Shaarawy, Pellegrini Lo. Diffidati: Fazio, Pellegrini Lo. Squalificati:  –

GENOA (3-5-2) Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic  (60 Pereira); Romulo (68′ Pandev), Hiljemark, Sandro (64′ Rolon), Bessa, Lazovic; Piatek, Kouamé.  All. Prandelli
A disposizione: Marchetti, Russo, Spolli, Lopez, Rolon, Panandrodev, Dalmonte, Pereira, Favilli, Omeonga, Medeiros, Veloso
Indisponibili: Gunter, Lapadula, Mazzitelli Diffidati: Bessa Squalificati: Criscito