Home Consumatori Consumatori Genova

Recco, la Giunta dice sì a canalizzare le acque meteoriche

0
CONDIVIDI
Caterina Peragallo, assessore ai lavori pubblici del Comune di Recco

Canalizzare le acque meteoriche per prevenire il dissesto idrogeologico del territorio.

Caterina Peragallo, assessore ai lavori pubblici del Comune di Recco ha proposto la costruzione di cunette stradali in cemento armato e nuovi pozzetti di scarico. Il progetto è mirato ad avere l’efficace deflusso delle acque meteoriche. Le strade interessate al riassetto stradale sono: via Alpini d’Italia, via Salvo d’Acquisto, via Faveto, salita del Pinolo e via Ageno.

La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo. «L’attenzione della nostra Amministrazione nei confronti del dissesto idrogeologico del territorio.   ̶   Puntualizzano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo.   ̶   ci ha mossi ad avviare lo studio e la programmazione di interventi necessari, confluiti ora nel progetto di questi lavori. La canalizzazione delle acque meteoriche migliorerà la qualità di vita dei cittadini in tutta l’area».

Il costo dell’intera opera si aggira su una spesa di 165mila euro. L’importo si divide in varie voci: 140mila provenienti da un contributo finanziario statale di investimenti destinati a opere pubbliche. Venticinque mila integrati dal Comune di Recco. Sono cinque gli interventi, che andranno a salvaguardare il territorio dal rischio idrogeologico e idraulico.

All’incrocio di via Alpini d’Italia fino al cavalcavia autostradale: la canalizzazione delle acque sarà realizzata con la costruzione di cunette stradali in cemento armato e nuovi pozzetti di scarico.

Tra l’incrocio di via Salvo d’Acquisto e via privata Miramare, a salire verso la Chiesa di Nostra Signora delle Grazie di Megli, è prevista la sostituzione della tubazione in amianto con una nuova canalizzazione.

E’ previsto la costruzione di nuove cunette stradali in cemento armato e nuovi pozzetti di scarico.

Via Faveto: nel primo tornante sarà realizzato una nuova condotta di scarico ed una nuova caditoia.

Nella scalinata pedonale di Salita del Pinolo l’intervento prevede una nuova condotta e un pozzetto di scarico.

All’incrocio tra salita del Pinolo e via Ageno sarà costruito un pozzetto di scarico. ABov