Home Sport Sport Genova

Pro Recco, dimenticare Atene e prendere i primi tre punti europei

0
CONDIVIDI
Pro Recco, dimenticare Atene e prendere i primi tre punti europei della stagione: è l’obiettivo della squadra genovese
Pro Recco, dimenticare Atene e prendere i primi tre punti europei della stagione: è l’obiettivo della squadra genovese

Pro Recco, dimenticare Atene e prendere i primi tre punti europei della stagione: è l’obiettivo della squadra genovese

Pro Recco, dimenticare Atene e prendere i primi tre punti europei, la squadra genovese è attesa da un’altra ostica trasferta di Champions League, domani nella piscina dello Jadran Spalato

I vice campioni di Croazia, reduci dalla vittoria esterna in casa dell’Hannover nella partita inaugurale del torneo, possono contare su tre freschi campioni d’Europa con la calottina della propria nazionale: Buric, Marinic Kragic e Bukic, uno dei due ex biancocelesti insieme a Dobud, centroboa che a Recco ha giocato tre stagioni. Per mister Sukno, alle prese con problemi di formazione – sicuri assenti Presciutti, Figlioli ed Echenique – c’è una gradita novità, il ritorno di capitan Ivovic: il difensore montenegrino, operato a fine giugno per un infortunio alla spalla patito nei quarti di finale di Champions League contro il Barceloneta, è pronto per il rientro in campo dopo cinque mesi di stop.

Anche quest’anno le partite europee della Pro Recco, in casa e trasferta, saranno trasmesse in diretta su Sky Sport (la gara di domani su Sky Sport Uno) con telecronaca di Daniele Barone.

“Per noi è un momento particolare, non siamo abituati ad inseguire in classifica e per questo motivo dobbiamo andare a vincere a Spalato – afferma il croato Luka Loncar -. Per farlo servirà giocare una partita di alto livello, perché affrontiamo una formazione che soprattutto in casa è molto temibile: hanno tre ragazzi che qualche mese fa hanno vinto gli europei proprio a Spalato, un campione olimpico come Dobud con grande esperienza internazionale.

Sarà dura, loro vogliono qualificarsi alla Final Eight però noi siamo abituati a questo tipo di partite. La Supercoppa è già alle spalle, siamo proiettati sui prossimi obiettivi e lavoriamo per centrarli”.

Arbitri dell’incontro saranno lo spagnolo Buch e l’ungherese Vogel.