Home Politica Politica Italia

Presidente UE Tajani: non solo porti chiusi, intervenire anche in Africa contro trafficanti

0
CONDIVIDI
Nave Ong, migranti e trafficanti (foto d'archivio)

“L’Europa si e’ accorta con enorme ritardo della questione migranti quindi ha delle grandi responsabilita’ nei confronti dell’Italia. Il problema non si risolve soltanto con la chiusura dei porti perche’ e’ una scelta a brevissimo termine. Dobbiamo intervenire in Africa e poi c’e’ da seguire una linea di grande fermezza contro i trafficanti”.

Lo ha dichiarato oggi pomeriggio all’agenzia Dire il presidente del Parlamento europeo e vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, durante la sua prima della visita istituzionale in Regione Liguria, dove ha incontrato il governatore Giovanni Toti e l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti. Il presidente UE si è poi recato all’assemblea regionale di Forza Italia in via di Francia a Genova.

Tajani da Toti e Benveduti per i fondi UE, poi da Biasotti per assemblea Forza Italia

“Ho proposto – ha aggiunto Tajani – di dar vita a una vera e propria ‘lista nera’ perche’ i trafficanti degli esseri umani sono gli stessi che fanno traffico di droga, di armi e sono in collegamento con il terrorismo di Boko Haram e Daesh ma anche con i narcotrafficanti dell’America latina quindi linea dura, durissima contro i trafficanti perche’ non ci siano piu’ morti nel Mediterraneo”.