Home Politica Politica Genova

Ponte Morandi, Rixi: 100 lavoratori dimenticati dal Governo. Il caso in Parlamento

0
CONDIVIDI
Ponte Morandi, Edoardo Rixi in Val Polcevera (foto d'archivio)

“Il Governo si è dimenticato dei lavoratori precari coinvolti da Comune,
Regione e Camera di Commercio dopo il tragico crollo del Ponte Morandi”.

Lo ha riferito oggi il deputato genovese Edoardo Rixi (Lega).

“Nella legge di Bilancio non c’è nessuna traccia sulla loro stabilizzazione.

La Lega ripropone quindi un emendamento al Milleproroghe per permettere di
sanare questa ingiustizia riconfermando i lavoratori fino alla
conclusione dell’emergenza provocata dal tragico crollo del Ponte Morandi.

Un processo che porterà poi alla definitiva stabilizzazione.

Una spesa già coperta dai fondi avanzati dagli stanziamenti governativi stabiliti per
l’emergenza stessa.

Noi crediamo che si tratti di una battaglia del territorio, senza destra né sinistra.

Per questo chiediamo a tutti i parlamentari liguri di condividerla, per convincere il Governo a fare un
passo definitivo verso i lavoratori”.