Home Politica Politica Genova

Pienone per Giorgia Meloni a Genova | Foto

0
CONDIVIDI
Giorgia Meloni a Genova, Porto Antico, Berrino, Balleari
Giorgia Meloni a Genova, Porto Antico, Berrino, Balleari

Pienone per Giorgia Meloni a Genova al Porto Antico. La leader di Fratelli d’Italia, al grido di “Giorgia! Giorgia!” è stata accolta a Genova sotto il tensostruttura di piazza delle Feste.

“Si tratta di una campagna elettorale – ha detto la Meloni a Genova – nella quale non abbiamo rinunciato a raggiungere le regioni italiane, perché per noi la politica non si può fare dietro lo schermo di un computer, né nei salotti televisivi.”

“Per comprendere e risolvere i problemi di questa nazione devi conoscere le sue necessità e le sue specificità”…  “Abbiamo una grande occasione ma sarò sincera. L’Italia non è in una situazione facile, dal punto di vista economico siamo il fanalino di coda dell’Europa, il debito pubblico è alle stelle, non sappiamo se abbiamo sconfitto la pandemia, ci sono i costi dell’energia, la crisi alimentare e la guerra in Europa. Ma proprio perché siamo in una situazione difficile non possiamo permetterci una politica inconcludente che getta risorse nel niente”, ha poi aggiunto.

“Temo che il salario minimo non ne risolva il problema. La maggioranza ha un contratto nazionale che prevede già un minimo salariale. Il problema è la tassazione sul lavoro. Se prendi mille euro di stipendio all’imprenditore costi il doppio. L’obbiettivo di Fratelli d’Italia è quello di tagliare il cuneo fiscale.”

Dal pubblico qualcuno gli urla che in Liguria ci sono 2000 bambini disabili senza cure. La Meloni ha interrotto il discorso sull’insegnamento dei giovani per rispondergli.

“Non ti arrabbiare, non avversari. Non conosco la situazione dei disabili in Liguria e ti prometto che m’informo. Sai, però, che Fratelli d’Italia è l’unico partito che si è battuto per i diritti dei disabili e ha fatto approvare una legge che li aiuta con la pensione di invalidità”.

“Non posso dire i numeri dei sondaggi – conclude la Meloni – ma ci mettono bene”… “Ci attaccheranno ancora, ma abbiamo le spalle larghe e possiamo difenderci. Se c’è bisogno di inventare menzogne su qualcuno vuol dire che quel qualcuno è nel giusto”… “E’ importante il 25 settembre croce sul simbolo di Fdi, se volete un governo libero”

Photo Gallery