Home Politica Politica Genova

Piano antineve, stavolta Tursi fa prevenzione: comprate 4mila tonnellate di sale

0
CONDIVIDI
Via Montallegro a Genova: strada gelata (foto d'archivio)

Dopo le polemiche degli anni scorsi, quando il Comune di Genova si era fatto trovare impreparato per le nevicate (specialmente sulle alture cittadine), oggi a Tursi la consigliera Maria Rosa Rossetti (Lega) ha presentato un’interrogazione per sapere se, nell’imminenza della stagione invernale, sia stato approvato il Piano antineve 2018/2019.

In particolare, la consigliera leghista ha chiesto lumi sulla situazione delle scorte di sale, su come si sono organizzati i Municipi in previsione di questa eventuale emergenza, sul numero dei mezzi spargisale e la loro distribuzione sul territorio, sulle disposizioni di Amt per quanto riguarda il trasporto pubblico nelle zone collinari in caso di nevicata.

“Nel piano di emergenza della Protezione Civile del Comune – ha replicato l’assessore Matteo Campora – sono specificate le azioni da attuare in caso di allerta nivologica. Il Comune ha rispettato le tempistiche indicate nel piano della Protezione Civile per l’approvvigionamento del sale: ne abbiamo acquistato 4mila tonnellate. I mezzi spargisale sono 21 dedicati alla viabilità cittadina e tre riservati alle zone interne e all’esterno della discarica di Scarpino”.