Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A1M: vincono Recco e Savona, pari Bogliasco

0
CONDIVIDI
Pallanuoto, Recco in Champions contro lo Spandau

Prosegue la serie A1 maschile di pallanuoto con il settimo turno della regular season.

Apre il successo della CC Ortigia 1928 che batte 11-6 la Check UP Salerno. I biancoverdi conducono 6-4 a metà gara e poi producono lo strappo decisivo nel terzo tempo con la doppietta di Andrea Condemi che vale il determinante 8-4.
Finisce in parità 11-11 tra Netafim Bogliasco 1951 e Nuoto Catania. Più rimpianti per gli etnei avanti 8-6 in avvio di quarto tempo. Poi i bogliaschini con Guidaldi e Mudrazija (8-8). In seguito tre botta e risposta: quello tra Eskert e Boero nell’ultimo minuto di gioco vale l’11-11 finale.
Le quaterne di Hooper ed Irving trascinano la Telimar che domina 11-4 la Iren Genova Quinto. Sempre avanti nel punteggio i siciliani e già sul 7-3 all’inversione di campo.
Soffre tre tempi la Rari Nantes Savona ma supera 13-9 un’ottima Distretti Ecologici Nuoto Roma. I capitolini restano in scia fino al 7-6 di Mirarchi che chiude la terza frazione. Nel quarto tempo accelerano i biancorossi con due mini break: Durdic e Patchaliev siglano il 9-6; in seguito Urbinati e Bruni il finale 13-9.
Successo esterno per la Pallanuoto Trieste che passa 13-9 in casa del Circolo Nautico Posillipo. I rossoverdi tengono fino al 7-7 a metà gara e restano in partita fino al 9-8 di Briganti dopo tre quarti di gara. In avvio di quarta frazione l’allungo decisivo dei giuliani con le reti dell’11-8 di Mezzarobba e Podgornik.
In testa a punteggio pieno si conferma la Pro Recco che si impone 22-8 in casa della Anzio Waterpolis. I liguri mandano a segno 8 giocatori di movimento con sei gol dello scatenato Iocchi Gratta e cinquina di Velotto. Tra le inseguitrici, tiene il passo il Brescia che a Bologna supera 16-9 la De Akker Team e sale a quota 18 punti, insieme ad Ortigia e Savona. Quaterna di Kharkov e triplette di Alesiani e Luongo. Tre gol anche per Milakovic tra i bolognesi.

LA FIN PIANGE LA SCOMPARSA DI ANGELO VIO MARCIANI. E’ venuto a mancare venerdì notte all’età di 94 anni Angelo Vio Marciani. Ex giocatore della RN Camogli, con cui ha vinto quattro scudetti (1952, 1953, 1955 e 1957) e del Settebello con cui ha disputato le Olimpiadi di Melbourne 1956. Successivamente ha intrapreso la carriera d’allenatore vincendo lo scudetto con il Bogliasco nel 1981. Lascia la figlia Germana e il nipote Paolo. A tutta la famiglia giungano le più sentite condoglianze di Paolo Barelli, del vicepresidente vicario della Federazione Italiana Nuoto Andrea Pieri, dei vicepresidenti Giuseppe Marotta e Teresa Frassinetti, del presidente onorario Lorenzo Ravina, del segretario generale Antonello Panza, del Consiglio federale, degli uffici federali e dell’intero movimento acquatico.

A1 maschile

7^ giornata – sabato 3 dicembre

CC Ortigia 1928-Check Up RN Salerno 11-6
Telimar-Iren Genova Quinto 11-4
Netafim Bogliasco 1951-Nuoto Catania 11-11
RN Savona-Distretti Ecologici Nuoto Roma 13-9
Circolo Nautico Posillipo-Pallanuoto Trieste 9-13
Anzio Waterpolis-Pro Recco N e PN 8-22
De Akker Team-AN Brescia 9-16