Home Consumatori Consumatori Genova

Ordinanza anti smog da 1° novembre: bonus 400 euro e niente bollo per chi rottama

0
CONDIVIDI
Una manifestazione dei vespisti genovesi in via Venti Settembre (foto di repertorio)

Dopo la pubblicazione dell’ordinanza anti-smog, in vigore dal primo novembre a Genova, che vieta la circolazione ai mezzi piu’ inquinanti nelle strade del Centro citta’, il Comune lancia un incentivo per chi vuole rottamare moto e scooter interessati e rimpiazzarli con altri piu’ ecologici.

E, per farlo, non sceglie un giorno a caso, ma il terzo venerdi’ di sciopero mondiale per il clima.

Si tratta di un bonus da 400 euro a testa, con un plafond di 500.000 euro, di cui 120.000 dati dalla Regione Liguria, che si aggiunge all’esenzione del bollo per il primo anno.

Le richieste potranno essere presentate dal primo novembre, ma potranno riguardare rottamazioni e acquisti effettuati gia’ dal primo settembre.

L’eco-bonus, pero’, sara’ disponibile solo per le prime 1.250 persone. Inoltre, sono escluse le auto che rientrano a pieno titolo nell’ordinanza.

Il provvedimento firmato dal sindaco Marco Bucci, secondo i dati del 2017, riguarda potenzialmente quasi 60.000 mezzi. Ai 27.000 ciclomotori e motocicli si aggiungono, infatti, le 24.000 auto a benzina fino a Euro 1 e le 7.000 diesel fino a Euro 2.

Tra poco piu’ di un mese, tutti questi mezzi non potranno piu’ circolare, dalle 7 alle 19, in tutti i feriali dal lunedi’ al venerdi’, nel cuore della citta’, dalla Foce a Dinegro.

Ma potranno sfruttare la cinta perimetrale di circonvallazione a monte e la viabilita’ a mare, Sopraelevata compresa.

Prevista nelle prossime settimane l’installazione di una cartellonistica ad hoc ma e’ escluso l’utilizzo delle telecamere per pizzicare chi non rispettare le regole. Esclusi i veicoli storici, i merci, i mezzi pubblici e le due e quattro ruote con targa straniera.