Home Cultura Cultura Genova

A Chiavari la quinta edizione del Sibelius Festival

0
CONDIVIDI
Il Sibelius Festival è ormai un appuntamento irrinunciabile con la musica classica a Chiavari

Appuntamento a Chiavari con la quinta edizione del Sibelius Festival

Ecco il programma :
– domenica 29 settembre ore 18.30 presso l’Auditorium San Francesco, piano recital con Andrea Carcano, con musiche di Georg Friedrich Händel (1685-1759), Kaikhosru Shapurji Sorabji (1892-1988), Jean Sibelius (1865–1957), Thomas Larcher (1963), Wolfgang Rihm (1952), Edvard Grieg (1843–1907), George Benjamin (1960) e Aleksandr Scrjabin (1871-1915).

– domenica 6 ottobre ore 18.30, presso l’Auditorium San Francesco, si esibiranno Irene Cerboncini, soprano, e Massimo De Stefano, al piano. Musiche di  Jean Sibelius (1865-1957), Edvard Grieg (1843-1907), Richard Strauss (1864-1949), Richard Wagner (1813-1983), Edvard Grieg (1843-1907), Giacomo Puccini (1858–1924).

– giovedì 10 ottobre alle ore 21, presso l’Auditorium San Francesco, piano recital con Giovanni Alvino, con musiche di Sergej Rachmaninov (1873-1943), Maurice Ravel (1875–1937), Jean Sibelius (1865–1957), Claude Debussy (1862–1918).

– domenica 13 ottobre alle ore 18.30 presso l’Auditorium San Francesco, si esibiranno Domenico Ermirio al violoncello e  Folke Grasbeck al piano. Musiche di Gustav Holst (1874-1934), Jean Sibelius (1865-1957), Edvard Grieg (1843-1907), Federico Ermirio (1950), César Franck (1822-1890).

Dichiara Silvia Stanig, vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Chiavari «Trovo molto affascinante l’idea di indagare il rapporto tra Sibelius e il nostro territorio attraverso la sua stessa musica: il compositore, durante il suo viaggio in Italia ebbe modo di visitare gran parte del centro nord della Penisola, ma proprio il nostro Golfo del Tigullio – dove rimase con la famiglia – gli ispirò, con i suoi suoni e vibrazioni naturali, diverse melodie. Il Sibelius Festival è ormai un appuntamento irrinunciabile con la musica classica, un circuito in cui Chiavari si è inserita con grande convinzione, che consideriamo una perla tra gli eventi di carattere squisitamente culturale. Se il tema è quello di alzare il livello e di proporre alla cittadinanza e agli ospiti un’occasione per crescere e per incontrare autentici artisti della musica, il Sibelius è senza dubbio alcuno la sede giusta. Un particolare ringraziamento va al Maestro Ermirio e a tutti coloro i quali si impegnano per la riuscita di questo progetto. Invito la cittadinanza a partecipare ai quattro concerti in programma, a partire dal 29 settembre alle ore 18.30, presso il civico Auditorium San Francesco di Chiavari».