Home Spettacolo Spettacolo Genova

Opera Carlo Felice, concerto inaugurale e docufilm

0
CONDIVIDI
Opera Carlo Felice, concerto inaugurale e docufilm
Adriano Guarnieri

L’Opera Carlo Felice di Genova e Giovine Orchestra Genovese inaugurano le rispettive stagioni venerdi 30 settembre alle ore 20,30 con un concerto gratuito aperto alla città.

Dirigerà l’orchestra e il coro il maestro Riccardo Minasi al suo debutto come nuovo direttore musicale.

L’evento è a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. I biglietti sono disponibili presso la biglietteria da lunedì a venerdì dalle 8:30 alle 19:30, sabato dalle 10:00 alle 19:30.In programma:

WOLFGANG AMADEUS MOZART Te Deum laudamus per coro e orchestra K 141

GIACOMO MANZONI Sonante (prima esecuzione assoluta)

commissione Fondazione Teatro Carlo Felice e GOG

GIACOMO MANZONI Sembianti

RICHARD STRAUSS Aus Italien Fantasia sinfonica in sol maggiore op. 16

Il Manoscritto del Te Deum K 141 è perduto, ma si pensa scritto a Salisburgo verso la fine del 1769, subito dopo la nomina del tredicenne compositore a Konzertmeister della corte arcivescovile di Salisburgo e subito prima del primo viaggio in Italia.

Rispetto alle altre composizioni sacre scritte nel 1768 e 1769 il Te Deum rivela un più scorrevole taglio delle melodie e una maggiore maestria delle modulazioni, le voci entrano immediatamente mentre successivamente, durante il viaggio in Italia, lo stile sacro di Mozart cambia (per esempio, cominciando con un’ampia introduzione orchestrale.

La sua brevità e l’organico ridotto (coro misto, organo,archi) lasciano pensare come destinatario alla chiesa d’uno dei numerosi conventi salisburghesi.

L’attacco è un allegro che comunica una letizia serena e spirituale, senza  magniloquenza formale spesso connessa a questo testo sacro usato per occasioni solenni.

La semplice e brillante sezione iniziale in do maggiore si oscura un attimo sulle armonie che corrispondono alle parole “mortis aculeo”.

Segue un breve adagio in minore per il supplice “Te ergo quaesumus”. Poi  ad “Aeterna fac cum sanctis tuis” riprende l’allegro, che prosegue anche con l’ultima sezione, “in Te Domine speravi”: qui lo stile e il trattamento del testo cambiano nettamente, perché mentre finora le parole erano state intonate insieme da tutte le voci, per lo più sillabicamente e senza ripetizioni, da qui in avanti Mozart mette in campo un contrappunto relativamente complesso.

——————-

Per festeggiare i 90 anni del compositore Giacomo Manzoni, presso il foyer dell’Opera Carlo Felice Genova, giovedi 29 settembre alle ore 18 verrà proiettato il docufilm MANZONI 90 realizzato da Francesco Leprino con la partecipazione di Giacomo Manzoni, Francesco Leprino, Mimma Guastoni. L’evento è gratuito fino ad esaurimento posti.

L’evento è gratuito fino ad esaurimento posti. ELISA PRATO

Per maggiori info cliccare qui.