Home Spettacolo

Nervi Music Ballet Festival 2021 dedicato a Carla Fracci. Sul palco Venditti, Gazzè, Bollani, Alice, Lastrico e Dado Moroni

0
CONDIVIDI

Indubbiamente, il nuovo “Nervi Music Ballet Festival 2021” ha fatto passi da gigante. Sulla carta il tabellone delle serate, che partiranno martedi 29 giugno e si chiuderanno il 2 agosto, è di assoluto prestigio, con artisti di caratura internazionale.

Come per le precedenti edizioni, si potrà assistere a concerti musicali, balletti e teatro. Il tutto nel contesto, pressoché unico, dei Parchi di Nervi.

Ma andiamo con ordine, e vediamo serata per serata, con inizio alle ore 21.15, cosa viene proposto.

Come abbiamo scritto, si parte Martedì 29 giugno, con una anteprima assoluta: il concerto “A Midsummer’s night dream” di William Shakespeare, con musiche di scena di Felix Mendelssohn-Bartholdy, la regia di Davide Livermore e la Direzione di Roland Böer. Si tratta di una inedita produzione del Teatro Carlo Felice in stretta collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova.

Sabato 3 luglio sarà la volta di “Il Gran Teatro del Mondo”, una parata spettacolo per festeggiare un grandissimo genovese, Emanuele Luzzati nel centenario della sua nascita, il tutto a cura del Teatro della Tosse; ci sarà la prima italiana dello spettacolo “Danze delle nazioni del mondo”, come in prima fila il Tango del Plata eseguito dall’Ensemble Accademico Statale di Danza Popolare “Igor Moiseev”.

Giovedì 8 luglio ancora balletto, con un’altra prima assoluta: “Stravinsky’s love” uno spettacolo a cura di Daniele Cipriani Entertainment; anche questa è una nuova produzione Fondazione Teatro Carlo Felice.

Serata clou Venerdì 9 luglio con Max Gazzè ed il suo nuovo concerto itinerante dal titolo “La matematica dei rami”.

Da non perdere poi Domenica 11 luglio un’altra prima assoluta, un omaggio al grande Astor Piazzola dal titolo “Piazzolla 100°”, con Fabio Furia (bandoneon), Anna Tifu (violino) e l’Orchestra Teatro Carlo Felice; la produzione è a cura del Politeama Genovese.

Ancora balletto nelle serate di Mercoledì 14 e giovedì 15 luglio, con lo spettacolo “American Grand Prix”.

Altro evento che attirerà moltissimi fans quello di Venerdì 16 luglio, con il concerto di Stefano Bollani, sul tema “Piano variations on Jesus Christ Superstar”.

Il giorno dopo, sabato 17 luglio, uno dei cantautori più amati dagli italiani salirà sul palco di Nervi. Parliamo di Antonello Venditti, che presenterà il suo nuovo tour “Unplugged special 2021”

Si torna al grande balletto Martedì 20 luglio con lo spettacolo “Pas de deux for toes and fingers”, che vedrà protagonisti Svetlana Zakharova (étoile) e Vadim Repin (violino).
Per l’occasione, Special Guest sarà Jacopo Tissi dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice

Nuovo concerto Sabato 24 luglio, con Levante, sul tema “Dall’alba al tramonto live”.

Domenica 25 luglio si passa al teatro cabaret, con il genovese Maurizio Lastrico in “RidonDante” che dialogherà musicalmente con Bebo Ferra, sempre per la produzione del Politeama Genovese.

Parte finale del festival di grande rilievo: Venerdì 30 luglio un’altra prima assoluta con il concerto “Ellington Tchajkovsky The Nervi Concert”, con il “Dado Moroni Trio”, che oltre al genovese Moroni (pianoforte) comprende Riccardo Fioravanti (contrabbasso) ed Enzo Zirrilli (batteria).
Sul palco anche il direttore Marco Guidarini e  Paolo Silvestri, Direttore dell’Orchestra del Teatro Carlo Felice.
Nel penultimo giorno (1° agosto) ancora una prima assoluta, quella del Concerto “Caruso, contaminazioni migranti”, con protagonista l’Orchestra del Carlo Felice in collaborazione con il Comune di Genova e il Ministero degli Affari Esteri.
Infine, si chiuderà veramente alla grande: il 2 agosto, lunedi, si esibirà Alice una della artiste preferite e portate al successo dal maestro Franco Battiato, scomparso da pochi giorni.

Ed il titolo del concerto non poteva che essere “Alice canta Battiato”.

Infine, una decisione doverosa dell’organizzazione: il “Nervi Music Ballet 2021” sarà dedicato a Carla Fracci, scomparsa qualche giorno fa.

Il legame tra Carla Fracci e Genova era molto forte ed antico. Il suo primo grande successo, infatti, è datato 1957, e la cornice era proprio Nervi. Aveva 21 anni, neo diplomata, la Fracci debuttò nel celebre “Pas de Quatre” al Festival Internazionale che si svolge ai Parchi di Nervi, con Margrete Schanne, Alicia Markova, Yvette Chauviré.

Tornando al fitto programm, è certo che le vacanze per chi resterà in città e per tanti turisti presenti a Nervi si presentano nel migliore dei modi.

Un grande plauso agli organizzatori.

FRANCO RICCIARDI