Home Cronaca Cronaca Genova

Murales ‘Spagna’ vandalizzato di nuovo con una croce celtica. Indagini Digos

0
CONDIVIDI
Murales "Spagna" vandalizzato (foto fb)

La scorsa notte si è registrato un altro atto vandalico ai danni del murales dedicato al tifoso genoano Claudio Spagnolo detto ‘Spagna’, ucciso con una coltellata da un ultras del Milan il 29 gennaio 1995.

Proprio sul volto di ‘Spagna’ qualcuno ha disegnato una grande croce celtica.

Il grande murales, che si trova in via Milano, era stato vandalizzato già nel novembre dell’anno scorso.

In quell’occasione qualcuno aveva imbrattato il disegno con vernice nera e disegnato svastiche.

Inoltre, era stato sfregiato con svastiche anche un murales dedicato al ‘prete degli ultimi’ Don Gallo che si trova proprio accanto al circolo Arci Trenta Giugno.

Nel pomeriggio di oggi il murales è stato ripulito dagli amici di “Spagna”.

Sull’episodio indagano gli agenti della Digos, che hanno acquisito le registrazioni delle telecamere della zona.

“Durerete meno della vostra croce celtica” hanno dichiarato su fb i responsabili di Genova Antifascista, che hanno aggiunto: “Questa notte mani infami che non rispettano nemmeno i morti hanno nuovamente sfregiato il murales di Spagna a Sampierdarena, simbolo popolare di resistenza, tracciando una croce celtica in pieno volto.

La pochezza di quello che siete e la viltà che vi contraddistingue le dimostrate ogni volta con questi gesti.

Voi, che memoria non ne avete e non potrete mai averne, sconfitti sia dalla storia che dal futuro. La nostra rabbia ha già ripulito il vostro sudiciume, presto toccherà anche a voi. Genova è solo antifascista”.