Home Cronaca Cronaca Genova

Movida, residenti: vetri auto spaccate di nuovo. Ormai costretti a dormire con i sonniferi

0
CONDIVIDI
Somministrazione fuori orario e vendita di alcol a minori: multe e denunce

“Anche se la stampa e le televisioni locali non lo reputano più un argomento che fa notizia e se da Tursi non è dato mai il famoso appuntamento ai residenti per capire quali sarebbero stati i progetti concreti per sedare i problemi causati dalla movida nei caruggi”.

Lo ha dichiarato oggi il portavoce del Comitato di Sarzano, Claudio Garau, dopo che i residenti, per l’ennesima volta, ieri notte non hanno chiuso occhio e sono stati costretti ad assistere alle ormai consuete scene di inciviltà nella zona della movida nel Centro storico genovese.

“Il problema – ha aggiunto Garau – è vivo e vegeto e addirittura schiamazzi, droga, alcol, bottiglie rotte per terra o abbandonate ovunque, proliferano più di prima.

Inoltre, in questo fine settimana nel comprensorio di Sarzano e dintorni si sono registrate ancora spaccate di vetri alle vetture, cassonetti dati alle fiamme e le solite piazzette di ritrovo in mano a ragazzini con musica e alcolici a tutto andare.

Molti Comitati si sono sciolti, i residenti arresi. Ma resta il fallimento di quel argomento tanto trattato in campagna elettorale: una soluzione nel tempo ma quanto tempo?

Considerato che si dorme con i sonniferi e l’arredamento urbano è deturpato costantemente ogni fine settimana”.