Home Cronaca Cronaca La Spezia

Monterosso si ribella agli abusivi: raccolta di firme per inasprire controlli

0
CONDIVIDI
Monterosso contro gli abusivi, il blitz dei ragazzi di CasaPound

Insicurezza, degrado e momenti di tensione fra venditori e turisti con l’invasione degli ambulanti abusivi nello splendido borgo delle Cinque Terre. Arrivano a decine e Monterosso al mare continua a ribellarsi. La Pro loco ha avviato, nei giorni scorsi, anche una raccolta di firme-petizione per inasprire i controlli e chiedere maggiore sostegno alla comunità che vive in parte di turismo.

Si tratta di un’iniziativa per evitare che la passeggiata, la spiaggia e le panchine subiscano l’invasione, in particolare nei fine settimana e da Pasqua in poi.

I residenti hanno già protestato più volte spiegando che spesso contano un ambulante abusivo ogni metro su un tratto del lungomare e ai turisti viene “rubato” parte dello spazio sulla spiaggia.

L’anno scorso c’era stato anche un blitz contro gli ambulanti abusivi da parte dei giovani di CasaPound, che con megafoni e un’azione di disturbo avevano allontanato, ma solo temporaneamente, gli abusivi dalla passeggiata e dalla spiaggia (poi erano stati identificati dai carabinieri).

Secondo i residenti e la Pro loco, le Forze dell’ordine (inclusi i due nuovi agenti della polizia municipali stagionali) sono insufficienti perché in sostanza il fenomeno è ormai troppo vasto ed è scappato di mano.

 

 

!-- Composite Start -->
Загрузка...