Home Cronaca Cronaca Genova

Manin, pizzicati 36 portoghesi sul bus: controlli proseguono tutto agosto

0
CONDIVIDI
Bus Amt (foto d'archivio)

“Portoghesi” sul bus a Genova. Proseguono i consueti controlli intensivi settimanali anche nel mese di agosto. Giovedì scorso dieci verificatori di Amt hanno controllato, dalle 14 alle 17.30, le fermate di piazza Manin ad uso delle linee 34 e 36 e il capolinea della linea 64.

Sono stati quindi verificati i titoli di viaggio di 350 passeggeri, riscontrando 36 situazioni di mancanza del titolo di viaggio, pari a un tasso di evasione del 10,3%.

Dieci dei 36 sanzionati hanno regolarizzato immediatamente la loro posizione pagando l’oblazione di euro 41,50.

Ora dovrebbero scattare i controlli anche nella zona più “calda” del ponente cittadino, come quella attraversata dai bus della linea 1.

Infatti, Amt ha annunciato che “il piano di contrasto all’evasione di Amt proseguirà anche nelle prossime settimane secondo il programma dell’azienda realizzato in stretto accordo con l’assessorato alla Mobilità”.

“Il nostro impegno non viene meno neppure in giornate così calde – ha dichiarato Marco Beltrami, amministratore unico di Amt – siamo sul territorio per garantire e tutelare i tanti clienti che viaggiano in regola, certi che la nostra presenza sia il deterrente più efficace alla tentazione di non pagare il biglietto. E’ un impegno costante che dimostra il valore etico, sociale e aziendale di queste attività”.

“Il controllo non conosce ferie – ha aggiunto Stefano Balleari, vicesindaco e assessore alla Mobilità – ringrazio il personale Amt per il continuo impegno che mette in questa attività. E’ fondamentale che tutti capiscano che i controlli ci sono e non si fermano neanche in questo periodo estivo”.