Home Cultura Cultura Genova

La musica protagonista alla Notte dei musei

0
CONDIVIDI
La musica protagonista alla Notte dei Musei

Giunta alla 14ª edizione torna, nell’ambito della Nuit européenne des Musées, la Notte dei Musei e, nell’anno del Premio Paganini, la musica non può che giocare un ruolo privilegiato tra gli appuntamenti in programma.

Sono diversi gli appuntamenti dedicati a Paganini, quello di Palazzo Rosso con il Duo Cardinale e Magnasco, quello al Museo di Sant’Agostino con Gianluca Campi, virtuoso fisarmonicista, e infine l’esibizione proprio di un finalista del Premio Paganini, Olexandr Pushkarenko, alle Raccolte Frugone di Nervi.

Giovani talenti, inoltre, i quattro sassofonisti proposti dall’Associazione Pasquale Anfossi a Tursi e ancora il concerto della Camerata Musicale Ligure dedicato a un viaggio musicale nel Novecento in “sintonia” con le giornate nerviesi su Hemingway.

Ancora note a Palazzo Tursi con i Laboratori di Musica Antica a Palazzo e con Il Concento di Luca Franco Ferrari che dedica a tre delle eroine più famose di Purcell il proprio concerto.

Anche in questa edizione i passi di danza degli allievi di Danza Luccoli23 punteggiano la serata e la banda e le chitarre degli allievi del Liceo Musicale Pertini arricchiscono l’offerta musicale con giovani formazioni di studenti.

L’Associazione Interno 19 propone nell’Auditorium di Strada Nuova un assaggio del Festival Comicity (in programma a fine maggio) per chiudere la serata all’insegna del buon umore.

E ancora musica al Chiossone e al Navale di Pegli e nel Museo di Archeologia Ligure con l’immancabile Scuola Conte unita a giochi e laboratori a tema.

L’ultima novità: inaugura l’Etnoparco a Castello D’ Albertis.