Home Sport Sport Genova

Juve-Samp 4-1, blucerchiati fuori con onore dalla Coppa Italia

0
CONDIVIDI
Samp-Torino 1-2, blucerchiati rimontati e sconfitti dai granata
Francesco Caputo

La Samp saluta la Coppa al termine di una prova gagliarda a Torino contro la Juve nonostante il risultato.

I bianconeri travolgono la Samp vincendo 4-1 contro una squadra ancora in attesa del nuovo allenatore (Giampaolo). Match aperto da una punizione di Cuadrado. Il raddoppio è di Rugani. Una fiammata di Conti riporta in gara la Samp ma Dybala entra e segna il 3-1. Nel finale arriva anche la rete di Morata su calcio di rigore.

Juventus
Sampdoria
Reti: p.t. 25′ Cuadrado; s.t. 7′ Rugani, 18′ Conti, 22′ Dybala, 32′ Morata rig.
Juventus (4-4-2): Perin; De Sciglio, Danilo (17′ s.t. Chiellini), Rugani, Alex Sandro; Cuadrado (30′ s.t. Aké), Locarelli, Arthur (30′ s.t. Bentancur), Rabiot; Kulusevski (17′ s.t. Dybala); Morata (34′ s.t. K. Jorge).
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, McKennie, Pellegrini, De Winter, Soulé, Miretti.
Allenatore: Allegri.
Sampdoria (3-5-2): Falcone; Bereszynski, Magnani, Murru; Conti (19′ s.t. Candreva), Thorsby (19′ s.t. Vieira), Rincón, Askildsen, Augello (36′ s.t. Dragusin); Caputo (40′ s.t. Ciervo), Torregrossa (18′ s.t. Gabbiadini).
A disposizione: Ravaglia, Saio, Ferrari, Yepes, Aquino, Trimboli.
Allenatore: Tufano.
Arbitro: Fourneau di Roma 1.
Assistenti: Lombardo di Cinisello Balsamo e Pagnotta di Nocera Inferiore.
Quarto ufficiale: Baroni di Firenze.
VAR: Nasca di Bari.
AVAR: Tegoni di Milano.
Note: ammoniti al 34′ s.t. Alex Sandro, al 40′ s.t. Rincón, al 43′ s.t. Vieira per gioco scorretto; recupero 2′ p.t. e 3′ s.t.; spettatori 5.000 (incasso 199.794 euro); terreno di gioco in buone condizioni.