Home Sport Sport Italia

Italia-Olanda, Balotelli: capitano contro ogni razzismo

0
CONDIVIDI

Seduto accanto a Mancini c’è proprio lui, Mario Balotelli. E’ il momento di fare un rapido salto nel passato prima di guardare al futuro e il giocatore ammette: “Senza Nazionale sono stato abbastanza male. Quando c’era Conte non stavo benissimo, quindi giusto non convocarmi; con Ventura non ne ho idea, avevamo parlato però le sue spiegazioni non le ho capite, stavo facendo anche bene. Ma lui era l’allenatore quindi lo rispetto. Non esistono squadre più grandi della Nazionale, quindi se sono qui vuol dire che sono pronto”.

Rispondendo ad una domanda, non nasconde che sarebbe felice di indossare la fascia di capitano: “Fare il capitano dell’Italia per me non cambierebbe più di tanto, io sono in questa nazionale per fare gol e si può benissimo essere un esempio senza fascia. Ma per gli altri potrebbe essere un bel segnale, soprattutto per gli immigrati africani che vivono in Italia”.