Home Cronaca Cronaca Mondo

In Iran bevono alcol adulterato come antidoto coronavirus: almeno 27 morti

0
CONDIVIDI
Coronavirus (foto di repertorio)

E’ salito ad almeno 27 morti il bilancio della tragedia scatenata in Iran da alcune fake news, che hanno indotto molte persone a bere alcol adulterato pensando che potesse essere un antidoto al coronavirus.

Lo ha riportato oggi l’agenzia Ansa, citando fonti dell’agenzia di stampa degli studenti iraniani (Isna).

L’Isna ha riferito di altre 218 persone, che risultano ricoverate in ospedale in gravi condizioni.

Il bilancio peggiore è stato registrato nella città di Ahvaz, vicino al confine con l’Iraq, con 20 vittime.

Ieri si era appreso della morte di almeno 7 persone. Altri 7 sono morti a Karaj, a nord-ovest di Teheran.