Home Politica Politica Italia

Il presidente del Consiglio Conte sul nuovo Dpcm | Diretta

0
CONDIVIDI

Ristorazione fino alle 24. Palestre aperte (per ora)

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte parla in merito alla situazione del Covid in Italia e alle nuove restrizioni. Il supporto del portavoce Rocco Casalino.

Le decisioni:

Per quanto riguarda ristoranti, bar e locali: “Le attività dei servizi di ristorazione  sono consentite dalle ore 5,00 sino alle ore 24,00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle ore 18.00 in assenza di consumo al tavolo; resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 24,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze”.

Bloccate fiere e sagre. “Sono vietate le sagre e le fiere di comunità. Restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale ed i congressi, previa adozione di protocolli validati dal Comitato tecnico-scientifico, e secondo misure organizzative adeguate alle dimensioni ed alle caratteristiche dei luoghi”.

Argomento smart working per i dipendenti pubblici si arriverebbe al 70-75% esteso anche alle aziende private.

I sindaci potranno disporre di zone rosse in caso di rischio di assembramento: “I sindaci dispongono la chiusura al pubblico, dopo le ore 21, di vie o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private”.

Per quanto riguarda la scuola: “gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9”.

Aperti bar e ristoranti nelle autostrade, aeroporti ed ospedali. “Restano comunque aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro”

Le sale giochi aperte dalle 8 alle 21: Le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo sono consentite dalle ore 8 alle ore 21.

Chiusure palestre e piscine: Sarebbe stata la discussione più accesa. Per il momento vengono mantenute aperte.