Home Spettacolo Spettacolo La Spezia

Il premio UBU Andrea Cosentino a Framura

0
CONDIVIDI
KOTEKINO RIFF di e con Andrea Cosentino

IL PREMIO UBU ANDREA COSENTINO A FRAMURA PER NUOVE TERRE

Mercoledì 14 agosto ore 21.30 / Località Costa – Framura – Ingresso libero

Aldes / Akròama

KOTEKINO RIFF

DI e con Andrea Cosentino (Premio Ubu 2018)

Musiche in scena Michele Giunta ǀ supervisore dinamico Andrea Virgilio Franceschi

Evento in collaborazione con CapoTrave / Kilowatt 2017

Andrea Cosentino – premio speciale Ubu 2018 –  è un genio attoriale del nostro tempo: un po’ comico dell’arte che si porta dietro le sue maschere e i suoi lazzi migliori, un po’ jazzista che lavora a trovare il suo suono e il suo stile. Riconoscibile e inimitabile.

Kotekino Riff è un coito caotico di sketch interrotti, una roulette russa di gag sull’idiozia, un fluire sincopato di danze scomposte, monologhi surreali e musica. E’ una esercitazione comica sulla praticabilità della scena, sulla fattibilità dei gesti, sull’abitabilità dei corpi, sulla dicibilità delle storie. Una clownerie gioiosa e nichilista senza altro senso che lo stare al gioco.

KOTEKINO RIFF è il gioco del togliere di mezzo l’opera: da un lato resta l’attore, come macchina ludica di significazione, dall’altro il teatro come esercitazione allo stare comunitario. Vuol dire mille cose diverse: dinamiche di potere, di rappresentazione, di rappresentanza, di racconto, di seduzione. Racchiude questioni importanti e sempre attuali: la coralità, il prendere la parola, il potere, la fiducia e l’inaffidabilità, l’autorevolezza, l’autorialità e l’autoritarismo.

Andrea Cosentino – Attore, autore, comico e studioso di teatro. E’ inventore, proprietario, conduttore e conduttrice unico/a di Telemomò, la televisione autarchica a filiera corta. Tra i suoi spettacoli ‘La tartaruga in bicicletta in discesa va veloce’, il ‘dittico del presente’ costituito da L’asino albino e Angelica (i cui testi son pubblicati in Carla Romana Antolini (a cura di), Andrea Cosentino l’apocalisse comica, Roma, Editoria e spettacolo, 2008), Antò le Momòavanspettacolo della crudeltà, Primi passi sulla luna (il cui testo in versione narrativa è pubblicato da Tic edizioni), Not here not now e (in collaborazione con Roberto Castello) Trattato di economia. Le sue apparizioni televisive vanno dalla presenza come opinionista comico nella trasmissione AUT-AUT (Gbrcircuito Cinquestelle) nel 1993 alla partecipazione nel 2003 alla trasmissione televisiva Ciro presenta Visitors (RTI mediaset), per la quale inventa una telenovela serial-demenziale recitata da bambole di plastica. E’ promotore del PROGETTO MARA’SAMORT, che opera per un’ipotesi di teatro del-con-sul margine, attraverso un aricerca tematica, linguistica e performativa sulle forme espressive subalterne.

INFO

Officine Papage – 339.8698181  info@officinepapage.it

Pagina Facebook: Festival Nuove Terre

www.officinepapage.it