Home Consumatori Consumatori Genova

Il Guitar Praxis in aiuto dei chitarristi sfollati di Genova

0
CONDIVIDI
Il Guitar Praxis in aiuto dei chitarristi sfollati di Genova

Il Centro di Formazione per Chitarristi “Guitar Praxis” va in aiuto dei chitarristi sfollati di Genova con 3 borse di studio gratuite per l’Anno Accademico 2018/19.

Il Centro di formazione per chitarristi di Genova “Guitar Praxis” è stato fondato da Andrea Coccia, soprannominato e conosciuto come “Il Coccia”, nel 2000, e dal 2016 in via ai Quattro Canti di San Francesco 39.
Il centro è specializzato ed è al primo posto nella formazione in chitarra contemporanea (elettrica e acustica), conta su una formazione USA e su continui seminari, approfondimenti, interventi di ospiti, che possano offrire punti di vista sempre diversi.

Un sacco di musicisti sono passati dal centro ed hanno condiviso le loro esperienze e le loro prospettive.
Il risultato di tutto ciò è stato che i chitarristi che sono usciti dal centro sono tutti diversi uno dall’altro, tutti fortissimi nei loro settori, tutti estremamente personali.

Andrea Coccia, detto “Il Coccia”, fondatore del “Guitar Praxis”, ci racconta una bellissima iniziativa, da diffondere e condividere a tutti i chitarristi sfollati di Genova, o a chi ne conoscesse qualcuno:

“Il crollo del Ponte Morandi, qui a Genova, ci ha feriti tutti, e profondamente.
Chi non vive questa città non ha neanche idea di quanto quel ponte fosse un percorso naturale di chiunque, un pezzo di vita quotidiana.
Detto questo, è chiaro che, per alcuni tra noi, quel crollo ha avuto conseguenze pesantissime sulla vita di adesso e dei prossimi mesi, anni: gli sfollati della “zona rossa”, che non possono tornare nelle proprie case.
La sera del crollo, ad esempio, uno dei “praxer” non sapeva se sarebbe riuscito a raggiungere casa sua, così ho organizzato per tenere aperta la scuola e renderla disponibile per chiunque si trovasse in centro e non potesse andare a casa.
Ma ho pensato che questo gesto non sarebbe bastato, perché a parole siamo tutti con chi ha perso tutto.
Tutti.
Ma in pratica?
Che cosa posso fare, io, concretamente?
Ci ho pensato, mi sono confrontato con tutti quelli che gravitano intorno al “Praxis Planet”, e mi sono detto che la Musica è quella cosa meravigliosa che amiamo così tanto, anche perché ci unisce, perché sbriciola le barriere, perché “abbatte i muri e getta ponti”, si dice.
Ponti. E quindi?
Quindi ho deciso che come Guitar Praxis potevamo fare una cosa molto concreta: noi siamo la migliore formazione per chitarra in circolazione,.
Se ci sono chitarristi nella “zona rossa”, questa formazione per loro sarà GRATIS.
Dovranno affrontare spese enormi, difficoltà economiche e logistiche, abbandonare tutto.
Che per un colpo maledetto del destino debba andare perso anche il talento, questo no, non si può tollerare.

Così, ecco qui il mio appello:

“Se sei un/una Chitarrista della Zona Rossa, o se ne conosci uno/una, giragli questo comunicato o lasciagli i recapiti di Guitar Praxis:
info@guitarpraxis.com; 335-56.88.275 (cellulare, WhatsApp)

Non è la soluzione alle vite di chi ha perso tutto, ma è quello che possiamo fare per rendere quelle vite un po’ più piene, più leggere e più degne.
E ci impegniamo a farlo al meglio”.

Laura Candelo