Home Cronaca Cronaca Genova

Il calciatore del Genoa Portanova condannato a 6 anni per stupro

0
CONDIVIDI
Il calciatore del Genoa Portanova condannato a 6 anni per stupro
Manolo Portanova in una conferenza del Genoa

Il calciatore si è dichiarato innocente. Probabilmente ricorrerà in appello

Il calciatore del Genoa Manolo Portanova è stato condannato, in primo grado a 6 anni dal gup del tribunale di Siena, per stupro di gruppo.

La condanna è stata emessa dal gup Ilaria Cornetti, che ha accolto le richieste del pm Nicola Marini, al termine del rito abbreviato, chiesto dallo stesso imputato.

Il tutto era partito da una ragazza che ha denunciato la presunta violenza che sarebbe avvenuta nella notte fra il 30 e il 31 maggio 2021 in un appartamento del centro storico di Siena.

Anche lo zio del calciatore, Alessio Langella, che aveva scelto il rito abbreviato, è stato condannato a 6 anni.

Il terzo indagato, che invece ha optato per il rito ordinario, è stato rinviato a giudizio alla fine dell’udienza preliminare.

Portanova era presente in aula. Oltre ai 6 anni di carcere, il gup ha inflitto al calciatore il pagamento di una provvisionale di 100mila euro alla vittima del reato, 20mila euro alla madre della giovane e 10mila euro all’associazione “Donna chiama donna” di Siena, che era stata ammessa come parte civile.

Portanova, che si è dichiarato “innocente”, è difeso dall’Avvocato Gabriele Bordoni e probabilmente andrà in appello.