Home Cultura Cultura Savona

Già 20mila spettatori ad Albenga per il Concorso pianistico

0
CONDIVIDI
La premiazione della giapponese Ai Watanabe vincitrice lo scorso anno

Savona. Ventimila visualizzazioni, più di trecento iscritti, 240 musicisti, 90 compositori ed autori, 21 nazioni rappresentate. Questi in estrema sintesi i numeri record del 33esimo Concorso Pianistico Internazionale “Città di Albenga” valido anche quale decimo Memorial Maria Silvia Folco.
Quest’anno, in ottemperanza con la normativa Covid-19 il concorso si svolge in versione online, in totale sicurezza. Questo importante evento musicale è stato intitolato giustamente da alcuni anni a Maria Silvia Folco, che ne fu ideatrice. Aperto a pianisti solisti, ai quali sono dedicate nove categorie che vanno da quella per pianisti professionisti fino a quelle per i bimbi più piccoli (Categoria Pulcini). Vi è anche una categoria dedicata ai pianisti adulti senza limiti di età (Categoria Eccellenza) ed un importante Concorso per Compositori, giunto alla settima edizione. I video dei partecipanti possono essere visti sul canale YouTube dedicato al 33° Concorso Pianistico “Città di Albenga”.

“Per tutte le categorie – spiega la direttrice artistica Isabella Vasile- sono previsti premi in concerti o in denaro. La giuria si compone, come ogni anno, di nomi di grande rilievo nel mondo della musica e del panorama del pianoforte a livello internazionale. E’ formata dalla presidente l’argentina Maria Teresa Carunchio, dalla francese Muriel Chemin e dal pianista genovese Dario Bonucelli Il nostro concorso è uno degli appuntamenti musicali più attesi e di certo più importanti della nostra regione. E’ stata coraggiosa ed esemplare la scelta dell’amministrazione di Albenga di organizzare il concorso pianistico anche quest’anno, nonostante la tragica situazione che stiamo vivendo. La musica va avanti e non si ferma, proprio in questo momento credo abbia che la musica un ruolo fondamentale per tutti noi, perché strumento in grado di risollevare gli animi e di dare speranza.”

La professoressa Maria Silvia Folco fu la direttrice artistica del concorso in tutte le sue edizioni dal 1978 al 2001 ed inventò anche i celebri “Venerdì musicali” in piazza dei Leoni. Figura di grande rilievo nella cultura del comprensorio la Folco negli oltre 50 anni di insegnamento ha saputo sempre promuovere la cultura musicale ad ogni livello. Diplomatasi nel 1960 nel Conservatorio di Alessandria, sotto la guida della celebre concertista Gina Mascardi Quintavalle, la professoressa Folco proseguì la preparazione con il Maestro Giuseppe Manzino, direttore del Liceo Musicale “Cilea” di Savona. Negli anni Sessanta e Settanta ha svolto una importante attività concertistica sia come solista, sia in formazioni cameristiche, riscontrando calorosi consensi di pubblico e di critica. Nel 1975 le venne assegnata dal Comune di Albenga la targa “Città di Albenga” per merito artistico. Oltre ad insegnare, per molti decenni, alle scuole medie di Albenga, la Folco fu anche docente di Musica delle Scuole Magistrali e svolse attività artistica e didattica presso il Liceo Musicale “Cilea” già partire dal 1960.

Oltre ad aver collaborato con importanti Conservatori, ebbe numerosi incarichi di insegnamento in vari corsi di perfezionamento, orientamento musicale e di tipo corale. È stata giurata ed ha anche presieduto importanti giurie in concorsi nazionali ed internazionali: “Maria Silvia Folco – ci ha spiegato il noto critico Adalberto Guzzinati- era una persona davvero speciale. Ha dedicato l’intera esistenza alla musica e non si è mai vantata dei tanti e prestigiosi successi ottenuti con i suoi valenti allievi. Ha collaborato con passione e grande professionalità con importanti Scuole musicali e Conservatori italiani”. In effetti la Folco, che seguiva con grande impegno i propri allievi, li ha fatti crescere e preparare adeguatamente, fino a far trionfare alcuni di loro nei più qualificati Concorsi Pianistici nazionali ed internazionali.
CLAUDIO ALMANZI