Home Cronaca Cronaca Genova

Gestione Berio Cafè, la procura rinvia a giudizio commissione giudicatrice

0
CONDIVIDI
Il Berio Cafè nel giorno della chiusura sotto la gestione di Paolo Vanni

Il Tribunale di Genova, in data 26 ottobre 2018, ha disposto il rinvio a giudizio dei componenti della Commissione giudicatrice nella procedura aperta per l’affidamento in concessione del servizio di bar e ristorazione nell’ambito del complesso della Biblioteca Berio di Genova.

Il rinvio a giudizio è relativo del reato p. e p. dagli arti. 110, 479 , 476 comma 2 c.p., ovvero falsità ideologica e falso in atto pubblico in concorso.

Si tratta di una vicenda piuttosto complessa che aveva visto l’ex gestore del Berio Cafè Paolo Vanni, dopo 12 anni di attività continuativa, vedersi chiusa l’attività il 31 luglio 2017, in seguito all’istituzione di un bando pubblico che non si era aggiudicato.

Vanni aveva fatto presente, alla commissione cche aveva vagliato le offferte, come l’offerta fatta dal vincitore del bando, fosse inadeguata.

Non ascoltato dal Comune, nell’agosto del 2017, aveva fatto un esposto in Procura e “questi – come precisa il Vanni – sono i primi risultati. Ora vedremo gli sviluppi del processo”.