Home Cronaca Cronaca Genova

Genova, VVF: qualche cassonetto bruciato. Tre giovani feriti lievi nei vicoli e alla Foce

0
CONDIVIDI

Roghi e incendi. Notte di san Silvestro senza particolari criticità a Genova. Si sono registrati una trentina di interventi dei vigili del fuoco in città.

Sono stati segnalati solo alcune sterpaglie e qualche cassonetto dei rifiuti (uno in via Timavo) bruciati dalle fiamme, persone rimaste chiuse fuori casa o in ascensore, ma “niente di particolarmente grave”.

Ieri sera l’allarme è scattato l’allarme in via Teodosia alla Foce per un principio d’incendio all’ultimo piano di un palazzo.

A prendere fuoco è stata una sedia sdraio su un terrazzo, forse a causa di un petardo. Sul posto sono intervenuti anche i poliziotti delle volanti e i sanitari del 118. Nessun ferito.

I responsabili della centrale operativa del 118 hanno riferito di tre giovani che sono stati soccorsi fra le 4 e le 5 di oggi in via dei Pescatori e nel Centro storico con alcuni traumi. Per fortuna, le loro condizioni non sono apparse gravi.

Al momento, dalla Questura di Genova non hanno comunicato fatti di rilievo. Gli agenti sono intervenuti per alcune violazioni alle ordinanze sindacali in vigore per i “botti” o il consumo di alcolici. Un 15enne e un 24enne sono stati sorpresi a lanciare petardi in via Dante. Nessun intervento nei vicoli per risse, a differenza di quanto avvenuto altri anni.

Inoltre, stamane i responsabili del pronto soccorso di Lavagna hanno riferito che tre giovani sono rimasti lievemente feriti nella cittadina del Tigullio per lo scoppio di alcuni petardi. Si tratta di un 15enne, un 38enne e un 62enne, che hanno riportato lievi ustioni alle mani e al basso ventre. Sono stati medicati e dimessi con pochi giorni di prognosi.