Home Sport Sport La Spezia

Football, pronto il calendario dei Predators

0
CONDIVIDI

Massa – 24/1/2017. White Predators inclusi nel Girone E, l’unico a 5 squadre insieme al B, nel campionato nazionale di 3.a Divisione di football americano che parte a metà del mese prossimo. Si tratta di un raggruppamento lombardo-piemontese, oltre che ligure, infatti coi White Predators ci sono: Alfieri Asti, Lancieri Novara, Pirates Savona e Rams Milano. Proprio questi ultimi terranno a battesimo in questa stagione i “predatori bianchi” il 17 Febbraio nel capoluogo lombardo, a seguire i “predatori” riceveranno gli Alfieri il 17 Marzo, faranno altrettanto coi Lancieri Novara il 7 Aprile e il 21 sosterranno a ponente il derby regionale coi Pirates…in Maggio poi Alfieri-Predators il 6 e Predators-Lancieri il 19.
Il 3 Giugno ecco quindi i “wild card games” e il 9 via ai veri e propri playoff, a cui i White puntano, coi quarti di finale di ciascuna delle due “conference” in cui la divisione si riparte. Si qualificano le prime due di ognuno dei 9 gironi, più le 6 migliori terze, per un totale di 24 squadre che proseguiranno.
Queste dunque le date, da definire quello che sarà di volta in volta il “teatro” dei match interni dei “bianchi”, in quanto come noto questa squadra è nata da un accordo sportivo fra i White Tigers Massa e i Predatori Golfo del Tigullio: per cui alcuni incontri saranno disputati a Massa, presumibilmente in Via della Marina Vecchia, altri dalle parti di Chiavari.
Nel frattempo, positivo il triangolare amichevole che la compagine massese-chiavarese ha disputato al “Guelfi Stadium” fiorentino, battendo i Veterans Grosseto e perdendo invece con quei Grifoni Perugia che sconfiggendo pure i grossetani si sono aggiudicati il confronto a tre.
<Abbiano giocato bene e impiegando tutti i giocatori a disposizione – commenta in proposito il “defensive coordinator” Piero Lanforti che allena appunto la difesa – nonché confrontandoci con delle realtà al di fuori dell’ambito in cui disputeremo questa 3.a quanto meno nella sua “regular season”. Eppoi, forse non vincere tutte e due le gare è stata la cosa migliore, onde non rischiare di pervenire alla partenza del campionato un po’ troppo pieni di noi”.

Nella foto Piero Lanforti