Home Spettacolo Spettacolo Genova

Festival Le Strade del Suono: domenica 20 novembre a Finale c’è la Maratona Hurtag

0
CONDIVIDI

(Finale Ligure) – Penultimo evento tematico per il Festival Le Strade del Suono domenica 20 novembre alle 17 all’Auditorium di Santa Caterina a Finale Ligure (foto in basso a sinistra) con “Maratona Kurtag” (ingresso 8 euro).
Un appuntamento reso possibile dalla messa a sistema di diverse realtà formative e musicali: il Liceo Musicale “Pertini”, l’Associazione “Musica Musica”, la Scuola pianistica “Ateneum” e la Genoa Comics Academy.
Il progetto pensato sull’opera di Gyorgy Kurtag introduce il pubblico alle opere del Maestro, in particolare ai dieci volumi dei Giochi di Kurtag, un monumentale corpus di brevissimi brani per pianoforte solo e duo pianistico che sono stati scritti lungo tutto l’arco creativo del compositore ungherese a partire dai primi anni Settanta sino ad oggi. “Nascono con un intento pedagogico, ma allo stesso tempo negano apertamente un’impostazione didattica di tipo accademico – spiega il direttore artistico de Le Strade del Suono Matteo Manzitti -. Non si tratta di un metodo progressivo per imparare a suonare il pianoforte, piuttosto di un campo aperto di stimoli grafici, motori e uditivi incentrati su un approccio esplorativo e sensoriale alla scoperta della materia sonora e dei linguaggi contemporanei. Nello stesso tempo sono stati per Kurtag una sorta di diario intimo, in cui lui stesso ha potuto esprimersi in maniera libera ed originaria”.
“Eutopia Ensemble – continua Manzitti (foto a destra) – ha individuato tre contesti didattici ai quali proporre lo studio dei brani di Kurtag sotto la guida dei docenti delle scuole di appartenenza e la supervisione periodica di tre dei suoi membri: il Liceo Pertini di Genova, l’Associazione Musica Musica di Genova e la scuola pianistica Ateneum di Finale Ligure. Nel corso del Festival Le Strade del Suono verranno eseguiti i brani preparati da questi giovani studenti e ad accompagnare l’ascolto verranno proiettati dei disegni curati dagli allievi della Genoa Comics Academy, un’eccellenza del
territorio genovese”.

“Eutopia Ensemble – conclude Andrea Piccardo, presidente dal 2011 dell’accademia del fumetto di via Luccoli a Genovaha coinvolto la nostra Genoa Comics Academy per un esperimento che parla di musica, di fumetti, di racconto, dove viene messa in scena l’opera di Kurtag. Abbiamo sentito l’urgenza di abbinarvi l’interpretazione dei nostri allievi, ragazzi e ‘pulcini’, i più piccoli, i più espressivi che parlano con un segno. Raccontare a fumetti significa unire le parole alle immagini e trasmetterle nell’istante in cui vengono osservate dallo spettatore. In questo caso lo spettacolo si inverte: mentre i Giochi di Kurtag sono molto brevi, istantanei e veloci, l’opera a fumetti viene realizzata lentamente nel susseguirsi dei brani musicali”.

Al pianoforte: Emma Scaramozzi,Carola Genta, Greta Orso, Guglielmo Kwuitchoua, Federico La Cava, Matteo Grosso, Nicolò Porinotto, Eleonora Boasso, Cecilia Barbera, Alessandro D Anna , Coco Kwitchoua , Gaia Guallini, Sveva Conte, Lavinia Migliasso, Anna Ferreri, Febe Gianni, Ginevra Borghi, Carola Schiavetti, Lorenzo Raineri, Alice Giannelli, Agata Valenza, Carlotta Rudari, Giovanni Bozza, Matteo Queirolo, Miki Fiorone, Giacomo Alcaro, Stefano Ambrosi, Nicoletta Bannino , Luca Benaglia, Annabelt Bonilla, Emanuele Calcagno, Tommaso Capraro, Elio Ciolfi, Eleonora Cosso, Daniele Damonte, Zeno De Marco, Alessandro Dermidoff, Irene Foglino, Jaco Gualco, Gabriele Isola, Bianca Maria Jordan , Sara Laconi, Denny Lara Lopez, Francesca Luciano , Marco Milanese , Carola Minoliti, Matteo Montarsolo, Giada Mura, Andrea Nanfria, Antonino Oliveri, Manuel Andrea Pagella, Giada Parodi , Marcello Rollf, Federico Rossi, Arianna Saletti, Sofia Tenti , Diana Vlad, Alessandro Passigato, Alberto Odescalchi, Antonio Aino, Giacomo Cipollina, Alice Sciutto, Ginevra Menin, Lucas Queirolo, Pietro Bolla, Serena Guarnieri, Enrico Adduci ed Achille Benvenuto.

Ricordiamo che la nostra Agenzia è “Media Partner” del Festival del Suono 2022.

FRANCO RICCIARDI