Home Cronaca Cronaca Savona

Esercitazione antincendio e antinquinamento nel porto di Savona

Esercitazione antincendio e antinquinamento nel porto di Savona
Esercitazione antincendio e antinquinamento nel porto di Savona

Savona – Questa mattina, presso il terminal in concessione alla Savona
Terminal Auto, si sono svolte le esercitazioni antincendio e antinquinamento
coordinate dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Savona.

Scopo delle esercitazioni, è stato quello di verificare i tempi di intervento del personale interessato dalle emergenze nonché analizzare eventuali elementi di criticità nel coordinamento operativo.

Esercitazione antincendio e antinquinamento nel porto di Savona
Esercitazione antincendio e antinquinamento nel porto di Savona

Gli eventi svolti, che hanno visto il coinvolgimento di una nave mercantile della Grimaldi Lines intenta in operazioni di discarica delle acque di sentina su una nave tipo “bettolina” (una nave di piccole dimensioni specificatamente autorizzata a ricevere acque miste a olio).

Nello scenario è stato simulato lo sversamento di prodotto a mare dovuto alla disconnessione in emergenza della manichetta di collegamento tra nave e bettolina, che ha causato un inquinamento dello specchio acqueo sottostante l’unità e che ha portato, nell’immediato, a porre in essere le azioni previste dal “Piano locale di emergenza antinquinamento” adottato dalla Guardia Costiera di Savona.

All’evento emergenziale ipotizzato, è stato altresì aggiunto l’ulteriore elemento del fuoco, scaturito a seguito di un corto circuito dell’impianto di pompaggio con relativa formazione di fiamma, avvenuto in prossimità del locale officine della sala macchine della nave.

Esercitazione antincendio e antinquinamento nel porto di Savona
Esercitazione antincendio e antinquinamento nel porto di Savona

A similitudine dell’evento inquinante, anche l’incendio verificatosi ha portato ad attivare le procedure operative previste dalla locale “Monografia Antincendio” che ha visto il coinvolgimento e la direzione tecnica dei Vigili del Fuoco sotto il coordinamento operativo della Capitaneria di Porto di Savona.

Nell’esercitazione sono stati altresì testati gli interventi di trasbordo di un infortunato a bordo della motovedetta CP 883 ed il successivo affidamento al personale medico del servizio 118 che ha fatto affluire una ambulanza in ambito portuale.

Hanno partecipato all’esercitazione, oltre al personale delle motovedette CP 883
e G.C. A61 della Guardia Costiera, i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di
Savona, mezzi e personale del servizio 118, l’equipaggio della nave ECO
Savona della società Grimaldi, i servizi tecnico nautici (Piloti, Rimorchiatori e
Ormeggiatori), nonché il concessionario antinquinamento portuale (Soc.
Transmare), tutti operanti presso lo scalo savonese.

Il Comandante della Capitaneria di Porto, Capitano di Vascello (CP) Giulio
Piroddi, ha aggiunto “I risultati delle esercitazioni effettuate sono stati
pienamente soddisfacenti con particolare riferimento alle tempistiche con cui sono state attivate e conseguentemente allo svolgimento di tutte le attività di risposta agli eventi incidentali ipotizzati”.

Photogallery

Articolo precedenteGenova: a Palazzo Nicolosio Lomellino la mostra dedicata ad Adelaide Ristori
Articolo successivoGran Premio Valfontanabuona, ciclocross internazionale il 26 e 27 novembre a Calvari di San Colombano Certenoli