Home Spettacolo Spettacolo Genova

Due concerti al santuario del Boschetto di Camogli

0
CONDIVIDI
Due concerti al santuario del Boschetto di Camogli

Il Santuario del Boschetto di Camogli festeggia il cinquecentenario dell’apparizione della Madonna. Sono in programma due concerti, venerdì 13, a cura del Gruppo Promozione Musicale, e sabato 14, a cura del “Comitato 500 anni” sempre in collaborazione con il Gruppo Promozione Musicale.

Venerdì sera alle ore 21.15, nel chiostro, rinnovato nell’esposizione degli ex voto marinari, si esibiranno, per il settimo anno consecutivo, i giovani cantanti della Royal Academy di Londra che, grazie alla loro bravura e simpatia, sono ormai un appuntamento fisso dell’estate musicale camogliese. La Royal Academy of Music di Londra è probabilmente l’istituzione musicale più prestigiosa e certo la più antica della Gran Bretagna, centro di eccellenza a livello mondiale in cui studiano e si perfezionano musicisti che provengono da ogni parte del mondo.

Al Boschetto, una ventina di questi giovani cantanti, diretti e accompagnati dai loro docenti Iain Ledingham al pianoforte, Katherine Bond e Alan Paterson alla regia, proporranno alcune famose scene dalla Cenerentola e dal Barbiere di Siviglia di Rossini, da Idomeneo e Le nozze di Figaro di Mozart, da L’elisir d’amore e Don Pasquale di Donizetti, dal Sosarme di Haendel.

Sabato sera sempre alle ore 21.15 ci sarà, nel Santuario, il concerto de I Cantori Gregoriani di Cremona, un gruppo vocale a voci virili che dal 1986 si dedica in modo esclusivo allo studio e alla diffusione del canto gregoriano. Fondatore e direttore del gruppo è Fulvio Rampi, dottore in canto gregoriano alla scuola di Luigi Agustoni, docente di Prepolifonia al Conservatorio di Torino e già maestro di Cappella della Cattedrale di Cremona, ora direttore del coro Sicardo di Cremona.

L’attività dei Cantori Gregoriani è molto intensa,con numerosissime presenze in Italia e all’estero (Spagna, Portogallo, Svizzera, Austria, Germania, Polonia, Belgio, Slovenia, Libano, Brasile, Giappone, Russia). Nel nel 2008 e 2009 il gruppo si è esibito per il Festival Mi.To. A fianco di una vasta produzione discografica per conto di importanti case discografiche italiane ed estere, il coro ha anche effettuato registrazioni per la Radio svizzera Suisse Romande, per la tedesca WDR e per le televisioni austriaca ORF e giapponese NHK. Prima dei concerti è possibile visitare la nuova mostra espositiva degli ex voto marinari.

Ingresso al concerto di venerdì 13: int. € 15 – rid. € 10 (le riduzioni sono per i Soci GPM e under 26)
Ingresso gratuito per il concerto di sabato 14 INFORMAZIONI e prenotazioni: 338 8855581- 0185 770703
gpmusica@libero.it – www.gpmusica.info