Home Cronaca Cronaca Genova

Crollo Ponte Morandi, via Porro: immobili erano quotati tra 634 e 1178 euro a mq.

0
CONDIVIDI
Val Polcevera, il Ponte Morandi

Digitando “via Porro” sul sito del “Borsinoimmobiliare.it” che riporta i dati dell’osservatorio immobiliare su Genova, si scopre che gli appartamenti di via Porro sotto al Ponte Morandi sono stati inseriti, ovviamente prima del crollo, nella zona Rolando-Fillak Tu.M (V.Reti-V.Del Campasso-V.G.Bosco).

In quest’area del Ponente genovese l’osservatorio immobiliare indica una quotazione degli immobili che varia da un minimo di 634 euro a metro quadro (abitazioni economiche ubicazione di minor pregio 2^ fascia) fino a un massimo di 1.178 euro a metro quadro (abitazioni civili ubicazioni di maggior pregio 1^ fascia).

Il Governo Lega-M5S nei giorni scorsi ha annunciato di avere comunque previsto un ristoro di 2025 euro a metro quadro per tutti gli sfollati, ai quali si deve aggiungere l’ulteriore indennizzo previsto dal Pris regionale di 45mila euro.

Borsinoimmobiliare – quotazioni “via Porro” zona Rolando-Fillak a Genova.