Home Hi-Tech Hi-Tech Italia

Creare un sito web aziendale: come fare?

0
CONDIVIDI
Creare un sito web aziendale

Il sito web aziendale continua ad essere l’elemento principale delle strategie di web marketing, è importante per attirare l’attenzione degli utenti e massimizzare la presenza dell’azienda online.

La presenza sui social network è altrettanto importante, ma non è possibile affidare un piano di contenuti solo sui social, perché con un semplice cambio di algoritmo è possibile mandare all’aria mesi di lavoro e di conseguenza si perde la propria visibilità.

Quante tipologie di siti aziendali esistono

Un sito web aziendale può essere principalmente di due tipologie: statico e dinamico. Un sito statico viene memorizzato su un sistema di hosting, così com’è, a differenza di un sito dinamico dove le pagine sono costruite nel momento in cui l’utente richiede di visualizzarle, attingendo a risorse memorizzate in diversi database.

Lo sviluppo di un sito web aziendale richiede specifiche competenze, per questo motivo, per realizzare in modo efficiente un sito web dinamico è consigliato affidarsi ad esperti di settore, come Italiaonline.

Un sito web dinamico permette di aggiornare continuamente i contenuti del sito ed è possibile aggiornare le pagine in totale autonomia, grazie all’utilizzo di un CMS (Content Management System), che facilita l’inserimento di qualsiasi contenuto.

È fondamentale riflettere sempre sulle scelte da fare sul sito web, perché ogni variazione può influenzare sul posizionamento del sito sui motori di ricerca.

Strumenti necessari per la realizzazione di un sito web aziendale

Sul web sono disponibili numerosi strumenti e tecnologie differenti per sviluppare in modo efficiente un sito web aziendale, a partire dal software CMS. Il CMS più utilizzato è, senza dubbio, WordPress: questo software consente di inserire diverse tipologie di contenuto sul sito web, utilizzare plugin e template predefiniti, che permettono di creare una struttura per il sito in tempi molto brevi.

Molto importanti sono i linguaggi utilizzati per un sito web, come il php e l’aspx, HTML5 e CSS3, linguaggi e sintassi che permettono di creare siti internet aggiornabili e ottimizzati.

A cosa serve l’hosting?

L’hosting di un sito web si riferisce allo spazio che ospita il sito, ed è un elemento fondamentale che permette il caricamento veloce delle pagine, una caratteristica molto apprezzata dai motori di ricerca come Google.

Online ci sono numerosi hosting provider pronti ad offrire diversi piani commerciali, ideati appositamente per imprese, privati o liberi professionisti, ognuno con un costo e servizi differenti.

La scelta della tipologia di hosting da acquistare dipende da numerosi fattori, tra cui:

  • Il livello di criticità del sito web;
  • Il budget;
  • Le competenze tecniche offerte dal fornitore;
  • La disponibilità di una linea internet efficiente;
  • La possibilità di integrare il sito con dati aziendali, in modo sicuro.

L’importanza dei contenuti

I contenuti presenti in un sito web determinano il fallimento o la vittoria del sito stesso. È fondamentale realizzare contenuti di qualità, che informano gli utenti sulla tipologia di prodotto in vendita, sulla storia aziendale e così via.

Un contenuto testuale deve tener conto di alcune regole come la lunghezza, il tono di voce, la visibilità e la chiarezza. Ogni contenuto presente sul sito deve soddisfare i bisogni espressi dagli utenti attraverso la ricerca online in modo comprensibile e competente.