Home Cronaca Cronaca Italia

Cinque mesi dopo, Genova e sfollati ricordano vittime della sciagura: nel cuore di chi resta

0
CONDIVIDI
Cinque mesi dopo, ricordate le 43 vittime del tragico crollo Ponte Morandi

Cinque mesi dopo. Oggi tutti i genovesi e gli sfollati del Ponte Morandi hanno ricordato le 43 vittime del tragico crollo del viadotto autostradale sul Polcevera.

“Cinque mesi dopo – ha dichiarato su Fb il sindaco Marco Bucci – continuiamo a lavorare con la stessa determinazione per rilanciare Genova, nel ricordo di chi non c’è più e con un pensiero particolare per le famiglie delle vittime”.

Gli sfollati si sono ritrovati ai margini della zona rossa e hanno gettato nel torrente 43 rose per ricordare le persone scomparse. Inoltre, hanno annunciato l’intenzione di trasformarsi in un’associazione “per mantenere ancora la memoria di quanto è successo e per restituire quello che abbiamo ricevuto, che è stato tanto”.

Uno dei responsabili dei Comitati della Val Polcevera ha riferito che le vittime del crollo sono aumentate tenendo conto che “due persone che abitavano qui sono morte nelle ultime settimane dopo essersi ammalate lontano dalla loro casa”.