Home Cultura Cultura Italia

Cheese 2021 a Bra. La Sardegna in Svizzera con Giovanni Melis vassallo del re Emmentaler

0
CONDIVIDI

Continua il viaggio di avvicinamento di LN alla kermesse di Cheese 2021, il maxicontenitore targato Slow Food del cibo buono, giusto e sostenibile incentrato sull’”universo latte e formaggi” declinato in tutte le su galassie papillari, in programma a Bra in provincia di Cuneo, dal 17 al 20 settembre prossimi

Il tema di Cheese 2021, la manifestazione organizzata da Città di Bra e Slow Food con il sostegno della Regione Piemonte, è infatti riassunto nello slogan Considera gli animali: un invito a riflettere sulle connessioni tra le azioni dell’uomo e il regno animale. Senza di loro infatti non esisterebbe l’infinita biodiversità casearia che si tocca con mano ogni due anni a Bra.

L’ultimo anno ha messo a dura prova tante persone e tanti settori, tra questi uno dei più colpiti è stato quello della ristorazione. A Cheese la Sardegna e la Svizzera si raccontano nell’esperienza di Giovanni Melis, sardo di nascita e svizzero di adozione, cuoco dell’Alleanza Slow Food.

Giovanni Melis

Le alpi della Svizzera sono vissute per tutto l’anno, offrendo verdi pascoli alle vacche e distese di neve agli sciatori. Gli altopiani svizzeri sono particolarmente favorevoli alla produzione di un latte cremoso e naturale, il cui sapore è dovuto alle circa 150 varietà di erbe che vi crescono.

A Cheese, Giovanni Melis presenta due preparazioni a base di due tra i prodotti caseari più rappresentativi del territorio: Gnocco di zucca e Sbrinz d’alpeggio, cotto al vapore con legata di pomodorini tardivi e Rotolo di Emmentaler tradizionale, crema di fico e prosciutto crudo.

Il Laboratorio si terrà sabato 18 settembre alle ore 16:30 presso l’Istituto di Istruzione Superiore  Statale “Velso Mucci” un professionale per servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera, per i servizi commerciali e per tecnici per la grafica e la comunicazione

Si possono acquistare online i Laboratori del Gusto e prepararsi a gustare a Cheese 2021 tutta la ricchezza dei formaggi,  a scoprire le molteplici connessioni tra il regno animale e il lavoro di casari, pastori, formaggiai e affinatori. I biglietti sono in vendita online fino al 16 settembre. Nei giorni di Cheese si possono acquistare eventuali posti liberi presso la Reception Eventi.

In adeguamento alle norme vigenti, gli appuntamenti di Cheese 2021 sono accessibili esclusivamente ai detentori di Green Pass.

Straordinaria già oggi l’attenzione nei confronti dell’evento – che si garantisce con il consueto programma nella massima sicurezza – sia da parte dei protagonisti di Cheese che da parte del mondo della ristorazione e dell’ospitalità del territorio. Cheese 2021 è possibile grazie al supporto di moltissime realtà, pubbliche e private, che credono in questo progetto. Tra tutte, gli organizzatori ringraziano i main partner: BBBell, BPER Banca, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Egea, Pastificio Di Martino, Quality Beer Academy (QBA) e Reale Mutua. Marcello Di Meglio