Home Cultura Cultura Imperia

Cervo, lancio concorso per dare un nome alla mascotte

0
CONDIVIDI
Cervo, lancio concorso per dare un nome alla mascotte

Partito il concorso per dare un nome al Cervo, mascotte del borgo. La presentazione dell’iniziativa con i bambini della scuola primaria.

Mercoledì 27 gennaio è stato un pomeriggio di sorpresa e curiosità per i bambini della scuola primaria di Cervo. L’asinella Margherita dell’asineria del Ciapà, due pecore brigasche, un maialino addomesticato, una coppia di pappagalli e una serie di immagini sui lupi delle Alpi liguri scattate dal fotografo Gabriele Cristiani hanno popolato il giardino della scuola per farsi scoprire e conoscere. Obiettivo del colorato incontro, che si è svolto in sicurezza seguendo le norme anti covid, presentare il concorso, tutto dedicato ai più piccoli, attraverso il quale decretare il nome che sarà dato al cervo in arrivo nel borgo in primavera.

A organizzare l’incontro con la scuola il Comune di Cervo che, a fine 2020, aveva annunciato l’arrivo di un cervo in trasferimento da un agriturismo in chiusura dell’estremo Ponente. L’animale, ideale nuova mascotte per il borgo che ha nello stemma proprio un cervo, sarà ospitato nel Parco del Ciapà, dove arriverà nella primavera 2021.

«Siamo molto contenti del coinvolgimento della scuola per le iniziative legate all’educazione ambientale come quella di oggi – spiega la sindaca Lina Cha – da tempo abbiamo delle progettualità legate al tema, per le quali la scuola svolge un ruolo importantissimo. Siamo felici della bella novità legata all’arrivo del cervo, che vediamo come un’opportunità da portare avanti: non è scontato ospitare un simile animale. Ci sono e ci sono stati  entusiasmo e impegno da parte di tutti, anche del privato che ha messo a disposizione una porzione di terreno inclusa nel Parco del Ciapà, habitat ideale per il cervo, così come riconosciuto dalle autorità coinvolte e preposte alla tutela dell’animale».

Ai bambini è stato presentato un cartellone attraverso il quale esprimere la loro preferenza sul nome da dare al cervo: ci saranno due settimane di tempo per scegliere e poi una giuria segreta tornerà a scuola per decretare il vincitore. «Speriamo di essere riusciti a suscitare curiosità nei più piccoli – sono le parole della presidente del Consiglio Comunale Selina Ramondo – ci piacerebbe coinvolgerli nuovamente quando il cervo arriverà e potrà essere “battezzato” col nome selezionato».