Home Cronaca Cronaca Genova

Centro storico, presi pusher nigeriano e genovese. Rivarolo, arrestato 36enne

0
CONDIVIDI
Carabinieri (foto d'archivio)
Nel  corso di controlli antidroga nel Centro storico e nelle zone limitrofe, i Carabinieri della Maddalena, in collaborazione con i colleghi della pattuglia “PMZ” e dell’unità cinofila di Albenga, nel tardo pomeriggio di ieri hanno sorpreso un giovane africano mentre cedeva una dose di marijuana a un altro immigrato.

Pertanto, il pusher, identificato in un profugo nigeriano di 22 anni, incensurato e abitante in una comunità cittadina, è stato arrestato per “spaccio di sostanze stupefacenti”. L’acquirente, un albanese di 19 anni, è stato invece segnalato alla Prefettura quale assuntore di droga.

In serata, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di San Martino, in via Nostra Signora Neve, hanno anche fermato per un controllo un genovese di 29 anni, che è stato perquisito e trovato in possesso di 1 grammo di “hashish” nascosto dentro un pacchetto di sigarette.

Poco dopo, perquisita  la sua abitazione, i militari hanno trovato e sequestrato 2 tavolette  della stessa sostanza del peso di 100 grammi e un involucro contenente ulteriore 4 grammi della sostanza e 2.500 euro, provento dell’illecita attività. Il genovese è stato rinchiuso nel carcere di Marassi.

La notte scorsa, inoltre, in via Rossini a Rivarolo un equipaggio del Nucleo Radiomobile ha fermato a bordo di un veicolo, in qualità di passeggero, un genovese di 36 anni, gravato di pregiudizi di polizia, che è stato perquisito in possesso di un panetto di hashish del peso di 50 grammi.

Durante il successivo controllo nella sua abitazione, i militari hanno trovato e sequestrato ulteriori panetti della stessa sostanza per un totale di 100 grammi. Pertanto, il 36enne è stato arrestato per “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”.