Home Politica Politica Genova

Cattivi maestri? Università si schiera con centri sociali occupati. Lettera aperta e nomi

0
CONDIVIDI
Università degli Studi di Genova

Circa 80 appartenenti alla “comunità accademica genovese” hanno sottoscritto una lettera aperta “a sostegno delle esperienze di autogestione e creatività culturale in Università”. In sostanza, si tratta di un documento a favore dei centri sociali occupati e contro gli amministratori comunali e regionali della Lega che invece vogliono il rispetto della legalità.

Lega: no all’illegalità, chiudere centri sociali. Università di Genova non dia cattivo esempio

Cena della Lega per Balilla con Rixi e Crippa: irruzione e assedio antagonisti centri sociali

Università con i centri sociali. Lega: cari compagnucci accademici, dovreste insegnare rispetto regole

Ecco il testo integrale della “lettera aperta” e i nomi dei 79 accademici che l’hanno sottoscritta, pubblicati sul sito web del “Laboratorio di sociologia visuale” dell’Università di Genova.

“Apprendiamo dai mezzi di comunicazione cittadini a fine dicembre 2018 di una nota diramata dal gruppo regionale della Lega in cui si invita il Rettore a ‘restaurare l’ordine delle cose senza tollerare più quanto accade’ in riferimento alle importanti esperienze di autogestione, ospitate da diversi anni presso locali di proprietà dell’Ateneo che giacevano in stato di abbandono e inutilizzo prima di ritrovare nuova vita grazie all’iniziativa di studenti e movimenti sociali giovanili.

Troviamo curioso, e inappropriato, che un partito politico pretenda dare indicazioni all’Ateneo su come disporre dei propri spazi. Vorremmo invece consigliare ai dirigenti di tale organizzazione e, in particolare, al Ministro leghista Bussetti di occuparsi di come rilanciare l’Università e la ricerca pubblica mettendo fine al cronico sotto-finanziamento imposto dai governi di ogni colore negli ultimi dieci anni, invertendo la precarizzazione del lavoro di ricerca e amministrativo attraverso un piano straordinario di reclutamento, garantendo per tutti i giovani la possibilità di accedere agli studi di terzo grado senza che il reddito familiare sia un fattore ostativo.

Pensiamo inoltre, in relazione alla vicenda all’origine del caso, che chi governa debba assumere come orizzonte, evitando vittimismi di comodo, la normalità del dissenso pacifico, della critica e della contestazione come parte integrante di un gioco democratico che non può certo essere ridotto alle aule parlamentari.

Come docenti, ricercatori e personale dell’Università di Genova, possiamo testimoniare che da sempre il Laboratorio Sociale Buridda e lo spazio Aut Aut 357 costituiscono importanti fucine di sapere, cultura democratica, dibattito critico e che in ragione di ciò sono state attraversate da migliaia di persone facenti parte della comunità accademica e non solo.

Come docenti e ricercatori dell’Università di Genova, abbiamo utilizzato ripetutamente questi spazi per iniziative serali aperte anche ai nostri studenti, laboratori di inchiesta con il quartiere, conferenze e seminari con intellettuali e accademici da tutto il mondo.

Numerosi progetti di ricerca e sperimentazione – sugli spazi urbani, sulle culture tecnologiche e l’informatica, sugli studi visuali e sui femminismi, sul teatro e sulla poesia, sulla didattica partecipata, solo per citarne alcuni – hanno trovato casa in questi luoghi e si sono arricchiti dal permanente confronto con culture giovanili legate alla creatività artistica, al fare concreto degli attori sociali, alla produzione di socialità e cultura.

In ragione di ciò vogliamo confermare l’utilità intellettuale e l’importanza culturale di queste presenze per la città e per il dibattito democratico, invitando gli organi di governo dell’Ateneo a favorire, anche per il futuro, l’accompagnamento di nuove esperienze figlie dell’autogestione studentesca e, più in generale, della libera iniziativa culturale della comunità accademica genovese”.

Primi firmatari (adesioni al 17/1/2019).

1. Emanuela Abbatecola, Dipartimento di Scienze della Formazione 2. Livio Amigoni, Dottorato in Scienze sociali 3. Jacopo Anderlini, Dottorato in Scienze Sociali 4. Luca Andrighetto, Dipartimento di Scienze della Formazione 5. Dario Arkel, Dipartimento di Giurisprudenza 6. Andrea Balduzzi, docente in pensione 7. Chiara Bastianoni, Dottorato in Scienze sociali 8. Sebastiano Benasso, Dipartimento di Scienze della Formazione 9. Mario Andrea Bergamasco, TABS, Dipartimento di Scienze della Formazione 10. Marco Berisso, Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo 11. Stefano Boero, TABS, RSU RLS Università di Genova 12. Orlando Bologna, TABS, Area Risorse e Bilancio 13. Guido Borghi, Dipartimento di Antichità, Filosofia, Storia, Geografia 14. Fabrizio Bracco, Dipartimento di Scienze della Formazione 15. Massimo Cannarella, TABS, Dipartimento di Scienze della Formazione 16. Fabio Caffarena, Dipartimento di Scienze della Formazione 17. Cecilia Capozzi, Dottorato in Scienze sociali 18. Serena Caroselli, Dottorato in scienze sociali 19. Simonetta Cartaregia, TABS, Servizio Informazione Istituzionale 20. Luana Castellani, Dottorato in Scienze sociali, 21. Ilaria Coppola, Dottorato in Scienze sociali 22. Giuseppe Ciaccio, Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi 23. Stefania Consigliere, Dipartimento di Scienze della Formazione 24. Piero Conti, pensionato Università di Genova 25. Federico Croci, ALSP, Dipartimento di Scienze della Formazione 26. Roberta De Tullio, Dipartimento di Medicina Sperimentale 27. Candida Demuro, TABS, Area Risorse e Bilancio 28. Isabel Fanlo Cortes, Dipartimento di Giurisprudenza 29. Davide Filippi, Dottorato in Scienze Sociali 30. Enrico Fravega, Assegnista di ricerca, Dipartimento di Scienze della Formazione 31. Niccolò Fuccaro, Dottorando in Diritto 32. Anna Rosa Galli, TABS, Area Legale Generale 33. Bianca Maria Giannattasio, Dipartimento di Antichità, Filosofia, Storia. 34. Antonio Gibelli, Università di Genova 35. Luca Giliberti, Dottorato in Scienze sociali 36. Irene Guerrini, TABS, Biblioteca di Scienze Sociali 37. Luca Guzzetti, Dipartimento di Scienze della Formazione 38. Francesca Lagomarsino, Dipartimento di Scienze della Formazione 39. Chiara Lanini, Dottorato in scienze sociali 40. Ana Lourdes de Hériz, Dipartimento di Lingue e Culture Moderne 41. Stefano Luconi, Dipartimento di Scienze della Formazione 42. Andrej Kristan, Dipartimento di Giurisprudenza 43. Emanuela Mangiarotti, Dottorato in Scienze sociali 44. Andrea Maragliano, Dottorato in scienze sociali 45. Matteo Marsano, TABS, Dipartimento di Scienze della Formazione 46. Viviana Mascardi, Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi 47. Enrico Massa, docente in pensione 48. Graziella Marturano, Dottorato in Scienze sociali 49. Marta Menghi, Dottorato in Scienze sociali 50. Laura Migliorini, Dipartimento di Scienze della Formazione 51. Augusta Molinari, Dipartimento di Scienze della Formazione 52. Mara Morelli, Dipartimento di Scienze della Formazione 53. Simona Morando, Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo 54. Sergio Morra, Dipartimento di Scienze della Formazione 55. Cecilia Pace, Dipartimento di Scienze della Formazione 56. Marta Panighel, Dottorato in Scienze Sociali 57. Gabriella Petti, Dipartimento di Scienze della Formazione 58. Mariella Popolla, Dottore in Scienze sociali 59. Alessandro Pozzi, Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi 60. Paola Pugliese, TABS, Settore Placement e Orientamento al lavoro 61. Luca Queirolo Palmas, Dipartimento di Scienze della Formazione 62. Claudio La Rocca, Dipartimento di Scienze della Formazione 63. Marina Rui, Dipartimento di Medicina Sperimentale 64. Laura Santini, Dipartimento di Lingue e Culture Moderne 65. Andrea Sbarbaro, TABS, Area apprendimento permanente e orientamento 66. Laura Scudieri, Dipartimento di Scienze della Formazione 67. Guido Seu, Dipartimento di Neuroscienze, riabilitazione, oftalmologia, genetica e scienze maetrno-infantili 68. Valentina Sorci, TABS, Area direzionale, Servizio Comunicazione e Relazioni Esterne 69. Silvia Stefani, Dottore in Scienze sociali 70. Carlo Stiaccini, Assegnista di ricerca, Dipartimento di Scienze della Formazione 71. Francesco Surdich, docente in pensione 72. Luisa Stagi, Dipartimento di Scienze della Formazione 73. Matteo Stringa, Centro Dati, informatica e telematica di Ateno. 74. Laura Testoni, TABS, Biblioteca di Scienze Sociali 75. Andrea Traverso, TABS, Dipartimento di Medicina Sperimentale 76. Federico Rahola, Dipartimento di Scienze della Formazione 77. Anne Serrano, Dipartimento di Lingue e Culture Moderna 78. Luisa Villa, Dipartimento di Lingue e Culture Moderne 79. Elisabetta Villari, Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo.